Non c'è solo la Formula 1: Raffaele Marciello con Trident in GP2

Raffaele-Marciello-trident-gp2-formula-1-ferrari-001

Non c’è solo il ruolo di terzo pilota per la Sauber nel futuro di Raffaele Marciello. Il pilota italiano della Ferrari Driver Academy, dopo il titolo in Formula 3 nel 2013 e la sua prima stagione in GP2 con la Racing Engineering, nel 2015 prenderà parte sempre alla Categoria di preparazione alla Formula 1 ma con l’italiana Trident, per la quale aveva già disputato l’anno passato una sessione di test a inizio stagione.

«Sono molto contento di questo accordo finalmente raggiunto con Trident. Ho molto apprezzato l’attenzione che hanno mostrato verso di me e verso il mio stile di guida – ha sottolineato l’italiano questa mattina – Lavoreremo in sintonia per arrivare in alto. So che sicuramente sarà un’avventura significativa e grazie anche al sostegno di Ferrari e della FDA, possiamo davvero fare bene». Dello stesso parere di Marciello è anche Maurizio Salvadori, team principal del team di GP2: «Ho realizzato uno dei sogni, che rincorro da tempo, e cioè quello di avere un pilota italiano di grande capacità, come Raffaele, nel nostro Team di GP2. Il nostro obiettivo è fornire a Lello una monoposto vincente che possa portarlo a raggiungere gli obiettivi prefissati. Tutti noi della Trident faremo il possibile per dare il nostro contributo per riportare un pilota italiano in Formula 1».

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio