Formula 1 | Horner: “Verstappen ha grande forza mentale, non si lascia influenzare.”

Christian Horner difende Max Verstappen, attaccato dai media e da ex campioni del mondo per la sua condotta di gara in Belgio

Se da un lato in pista manifesta la furia propria di un ragazzo della sua età, dall’altro Max Verstappen dimostra maturità e forza mentale nel gestire critiche e pressione. Il team principal Christian Horner ha infatti elogiato tale capacità del 18enne olandese, che non si lascia scalfire malgrado le polemiche.

Difese al limite e manovre controverse sono state poste sotto la lente di ingrandimento dal campione del mondo Jacques Villeneuve, il quale sostiene che al giovane Max sia tutto concesso dalla FIA. Da qui i due sono entrati in una vera e propria disputa mediatica, che ha dato vita a un pesante botta e risposta.

Anche Niki Lauda si è aggregato al canadese, dicendo che Verstappen avrebbe bisogno di una visita psichiatrica e al quale il diretto interessato ha saputo rispondere per le rime. M

Tuttavia Horner crede che l’approccio di Verstappen non sia sul punto di mutare, poiché ritiene che l’episodio del GP Belgio oltre al GP d’Italia non abbia indotto alcun cambiamento nel giovane pilota.

Non ho visto alcun effetto su di lui, per niente. –ha dichiarato Horner a motorsport.com– Ovviamente tiene conto di tutto. E’ un ragazzo giovane che sta affrontando diverse esperienze e che sta crescendo e imparando. Come ogni 18enne, però, non ci dà peso. E’ concentrato solo sulle corse. E’ quello che è, e sta solamente continuando ad esserlo. Non cambia solo perché qualcuno dice che dovrebbe cambiare“. 

“La sua forza, come  tutti gli altri super piloti, è quella speciale forza mentale ha aggiunto l’inglese.

Al Gran Premio d’Italia Max ha continuato a essere il solito Max, attirando le telecamere su di sè attraverso un grande sorpasso su Sergio Perez all’Ascari. In merito Horner sostiene: ”Ha guidato molto bene. Ha compiuto ottimi sorpassi, specialmente su Perez, e non credo che il suo approccio sia stato diverso da quello di altre gare.”

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button