2018

Formula 1 | Oggi votazione chiave per facilitare i sorpassi

Oggi è il termine ultimo per attuare delle modifiche sul regolamento del 2019, le quali possono essere approvate senza l’unanimità dei team

Topics

Il comitato di Formula 1 si riunisce oggi per approvare dei cambiamenti per il regolamento tecnico 2019, i quali possano essere positivi per aumentare la spettacolarità delle gare e rendere più semplici i sorpassi. Liberty Media ha sempre manifestato la volontà di rendere più appassionanti le gare, per ottenere più spettatori e più fans su ogni circuito.

Tra le voci che potrebbero essere modificate ci sarebbe quella della modifica del disegno dell’ala anteriore, anche se su tale argomenti ci sono ancora pareri contrastanti e molti team vorrebbero rinviare tale discorso al 2021.

La FIA e la FOM hanno lavorato a stretto contatto per consentire a tutti i piloti di lottare ruota a ruota, senza avere ripercussioni dal punto di vista aerodinamico. Tale ricerca è stata fatta da Pat Symonds, direttore tecnico di Formula 1.

La ricerca, come detto in precedenza, si è accentrata sull’ala anteriore delle monoposto. Questa parte della vettura è quella che induce maggiormente la creazioni di turbolenze, le quali fanno perdere del carico aerodinamico alla monoposto che sta dietro ad essa. Questo fa sì che quello che segue non riesca a prendere la scia. L’obiettivo è quello di eliminare tutti quegli elementi posti sull’ala anteriore, che servono ad indirizzare i flussi d’aria nella parte esterna delle ruote anteriori.

Sulla pista di Sakhir (Bahrain), c’è stato un incontro tra tutti i team principal, ma non è stato trovato un accordo su come modificare le ali anteriori. Così si era deciso che ogni team avrebbe fatto un indagine CFD per ogni proposta presentata, per poi fornire i risultati alla FIA. Quest’ultimi sono stati raccolti sotto forma di relazione e questi verranno consultati durante la votazione odierna.

“La Fia ha raccolto tutti i dati delle squadre partecipanti, che erano otto su dieci. Così hanno analizzato tutto questo e ha presentato la relazione ieri. Poi c’è una votazione elettronica lunedì. E’ stata la conclusione del lavoro della FIA, in collaborazione con la FOM, dove le squadre hanno analizzato la proposta come appropriato e ha sostenuto la loro analisi, la quale avrebbe migliorato la capacità delle vetture. FIA e FOM, lavorando insieme, volevano guadagnare più fiducia per la proposta coinvolgendo le squadre, e credo che questo sia stato raggiunto. Non penso che ci siano risultati dei team che contraddicano tale analisi della FIA. Si tratta principalmente della parte frontale dell’ala anteriore” afferma Paddy Lowe, direttore tecnico Williams.

 

Topics
Continua la lettura

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Aspetta! C'è dell'altro!