2018Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Mercato Piloti F1

Formula 1 | Robert Kubica alla ricerca di alternative per il 2019

Il pilota polacco starebbe valutando diverse opzioni per il prossimo anno, nel caso in cui la Williams non lo confermasse come pilota ufficiale

Topics

Il mercato piloti sta entrando sempre più nel vivo e l’ultimo protagonista è Robert Kubica, il cui futuro potrebbe riservare più o meno sorprese.

Attualmente, l’ex pilota di Formula 1, è in ballo per sostituire Lance Stroll nell’eventualità che il pilota canadese entri a far parte del team Racing Point Force India a partire dal prossimo anno.

Dopo essersi ritirato dal circus e aver corso nella categoria rally, Kubica era tornato in Formula 1 come pilota di riserva della Williams, scendendo in pista soltanto qualche volta a bordo della monoposto.

A causa dell’incertezza che sembra aleggiare sul suo futuro, ora il pilota polacco starebbe valutando altre opzioni, in modo da essere pronto proprio nel caso in cui la scuderia britannica non prendesse in considerazione l’idea di assumerlo come pilota ufficiale.

Le parole rilasciate da Kubica ad Autosport non lasciano dubbi: se l’impegno e il tempo spesi per tornare all’interno del circus non dovessero essere ripagati con un ruolo in primo piano, il polacco sarebbe pronto a cambiare traiettoria.

Ho speso molto tempo e fatto molti sforzi per avere una possibilità e la priorità sarebbe quella di essere sulla griglia di partenza in Australia. Ma se questo non succederà, potrei prendere in considerazione un campionato diverso o un differente ruolo. Come ho detto, ora sono concentrato nel cercare di avere una chance”.

Dopo l’infortunio che gli è quasi costato la mano sinistra durante la Ronde di Albenga, Kubica è comunque convinto di avere tutte le carte in regola per poter tornare a guidare. Naturalmente, come ha ammesso, avrebbe bisogno di un po’ di tempo per riprendere il ritmo, ma è pronto a scendere in pista il prima possibile.

Quando non guidi per lungo tempo o lo fai come lo faccio io, ogni tre mesi, è normale che tu abbia bisogno di attraversare diverse fasi prima di ritrovare il ritmo e il feeling che hai sempre avuto. Avessi avuto tutta la stagione a disposizione, non ci sarebbero più stati dubbi su di me”.

Tuttavia, tra le alternative prese in considerazione dal pilota polacco ci sarebbe anche il campionato WEC: nonostante le differenze evidenti da Formula 1 e rally, anche la WEC potrebbe essere per Kubica una vera sfida, che il pilota sarebbe pronto ad accogliere.

Penso che le nuove sfide siano fantastiche. C’è sempre qualcosa che ti spinge a portare il tuo limite un po’ più in là”.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 24 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. Nonostante le numerose cadute, cerco di trovare sempre il modo per rialzarmi e dare il meglio, per me e per la mia famiglia, punto di riferimento e fonte di ispirazione in ogni momento. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti