2018

Formula 1 | McLaren convinta di aver risolto in fabbrica i problemi di affidabilità

Secondo Boullier i problemi di affidabilità sorti sulla McLaren nei test sono stati risolti, non è comunque scontato che nuovi guasti non possano comparire

Topics

I test di Barcellona hanno visto una McLaren-Renault più ai box che in pista, causa noie di diverso genere al power unit che hanno costretto i tecnici del team a correre ai ripari, andando a creare nuovi sfoghi per l’aria calda nella zona del cofano motore.

Difficoltà che paiono già superate, almeno questo è quanto affermato dal racing director Eric Boullier che ha successivamente rincarato dicendo che nessun miracolo è possibile e dunque l’affidabilità potrebbe potenzialmente essere il tallone d’achille del team anche quest’anno, almeno nella prima parte della stagione.

“Non è stato una sorpresa riscontrare qualche difetto di affidabilità nei test invernali – ha esordito l’ex Lotus – ma sono un qualcosa che abbiamo risolto in fabbrica. E’ stato un duro lavoro in modo da non lasciare nessun area inesplorata per estrarre tutto il potenziale in vista della prima gara. Non ci aspettiamo miracoli, non è possibile risolvere tutto da un giorno ma quello che sappiamo è che daremo tutto.”

Arrivare alla prima gara della stagione è emozionante, sono trepidante ed orgoglioso di vedere come la nuova McLaren MCL33 si comporterà sulla pista di Melbourne – ha concluso Boullier.”

Grande attesa anche da parte di Stoffel Vandoorne, che si appresta a cominciare la sua seconda stagione in Formula 1: “E’ fantastico ricominciare da Melbourne, ho dei bei ricordi qui impressi dall’anno scorso, quando è stato il mio primo Gran Premio come pilota titolare. Quest’anno è più semplice venire in Australia, sono fiducioso e rilassato, con il desiderio di competere.”

“E’ difficile dire con certezza dove ci troviamo rispetto ai nostri competitors, ma ora che l’inverno è finito siamo tutti ansiosi di ottenere un buon risultato ed io personalmente molto eccitato dalla nuova sfida con McLaren.”

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti