2018

Formula 1 | Eric Boullier: “Gli aggiornamenti per Barcellona? Non ci faranno vincere”

Boullier predica calma in vista di Barcellona: gli upgrade sulla McLaren arriveranno, ma anche gli altri non stanno a guardare

Topics

Le prime quattro gare hanno evidenziato una McLaren in netto miglioramento rispetto a 12 mesi fa: Fernando Alonso ha sempre centrato punti, mentre Stoffel Vandoorne ha mancato la top ten solamente in Cina. Un rendimento che in qualifica la MCL33 non ha invece mai conosciuto finora, essendo stati i due piloti sempre eliminati prima della Q3.

Insomma, un inizio di stagione da cui trapela una McLaren ancora un po’ acerba, di sicuro molto più indietro rispetto alla Red Bull, designata dagli uomini di Woking come target per il 2018, avendo pure loro in dotazione il motore Renault che equipaggia le MLC33. Come al solito, sarà però la gara di Barcellona a poter cambiare i valori in campo, dal momento che praticamente tutta la griglia si presenterà in Spagna con monoposto evolute. Lo farà anche la McLaren, ma Eric Boullier predica calma.

“Sì, ci saranno upgrade in arrivo per il GP a Barcellona – ha commentato il team principal McLaren – ma non ci faranno certo balzare in testa a tutti. Penso che il 95% della griglia porterà evoluzioni e nuovi pacchetti aerodinamici, quindi mi aspetto che i gap possano mantenersi tra una macchina e l’altra. Potremo magari guadagnare qualcosa, ma forse perderemo su altri fronti. Dipende da noi e dalla bontà degli aggiornamenti che porteremo. Ovviamente ci auguriamo che gli altri non abbiano in serbo upgrade che li rendano molto più competitivi di quanto non siano ora”.

La McLaren occupa attualmente il quarto posto nel costruttori, ma in Azerbaijan meglio di lei ha fatto la Renault, in termini di piazzamento, avendo chiuso al quinto posto con Sainz. Gli aggiornamenti alla MCL33 erano inizialmente previsti per l’inizio della stagione, ma i problemi di affidabilità nei test hanno costretto il team di Woking a posticiparli per Barcellona.

Topics
Pubblicità

Luca De Franceschi

Sono Luca, studio Lettere e seguo la Formula 1 da una decina d'anni. Mi sono appassionato a questo sport durante l'era dei successi di Michael Schumacher con la Ferrari, per poi assistere alle prime vittorie di Fernando Alonso, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. A casa ho diversi DVD sulla storia di questo sport, che mi hanno fatto conoscere i piloti e le auto del passato. Ho anche la passione dei kart, sui quali ogni tanto vado a girare.

Altri articoli interessanti

Back to top button