Fernando Alonso inizia l’avventura nel ciclismo: ora si può fare!

Fernando-Alonso-ora-il-team-di-ciclismo-si-può-fare-001

Dopo parecchi mesi di silenzio, tornano a farsi sentire prepotentemente alcune indiscrezioni a riguardo della FACT, il progetto ciclistico che vede Fernando Alonso nella versione di owner di un team a due ruote. Dopo che l’accordo con l’Euskaltel Euskadi è ufficialmente saltato, il due volte campione del mondo di Formula 1 avrebbe raggiunto un accordo con il Novo Group Holdings, una società che si occupa della gestione a livello economico di imprese, in particolar modo sportive. L’amministratore delegato del gruppo è Nathan Pillai, uno dei principali promotori dello sport in Qatar e che attualmente sta lavorando all’organizzazione del Mondiale di calcio del 2022.

«Ho avuto la fortuna di collaborare con alcuni dei marchi più innovativi al mondo, come Ferrari, Oakley, Renault e McLaren. Questa nuova avventura mi emoziona molto perché potrò soddisfare la mia passione per il ciclismo, la mia ossessione per la tecnologia e per il design grazie a persone con idee simili alle mie – ha sottolineato Alonso in un comunicato ufficiale – So di cosa c’è bisogno per un’organizzazione di successo e posso solo dire che porterò in questo progetto la mia esperienza e la voglia di vincere». Ora sarà necessario capire per quale licenza farà domanda il pilota della Ferrari: ProContinental o ProTour. Se la prima opzione è quella maggiormente contenuta come spesa permettendo l’accesso a solo 3 grandi competizioni (Giro d’Italia, Tour de France e Vuelta di Spagna); scegliendo la seconda opzione vorrebbe dire entrare automaticamente nella massima categoria, la Formula 1 del ciclismo.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio