Formula 1

Felipe Massa stratosferico al GP Austria 2014: «Un grande momento per tutti»

Quando si pensava che la Mercedes avesse tutte le carte in regola per sfuggire nel mondiale con Rosberg avvantaggiato su Hamilton a causa dei due stop di Australia e Canada, il destino ti regala le sorprese più inaspettate. Potremmo definirlo La Maga Sibilla. Proprio poco prima dell’inizio delle qualifiche Rob Smedley lo aveva anticipato, aveva pronosticato la pole position per Felipe Massa e così è successo. Al gran Premio d’Austria il pilota brasiliano ha conquistato la sedicesima pole position della sua carriera in Formula 1, una prima fila tutta Williams completata dalla seconda posizione di Valtteri Bottas. Sono stati velocissimi, anche più della Mercedes: Rosberg non ha sfruttato al meglio il potenziale della W05 mentre Hamilton ha fatto due errori importanti in entrambi i giri lanciati. E così, domani, Felipe Massa partirà davanti a tutti, l’ultima volta era accaduto in Brasile, nel 2008, proprio in quel mondiale sfumato all’ultimo giro, sfiorato, conquistato per pochi secondi.

«Sono davvero felice, devo ringraziare il team, è un grande momento per tutti. E’ passato molto tempo dalla mia ultima pole position, in Brasile nel 2008; dobbiamo concentrarci sulla gara di domani, sarà molto difficile e importante per noi – ha dichiarato Massa – Essere in pole, primo, non è qualcosa che ho potuto raggiungere in molte occasioni: spero che questo sia solo l’inizio di una serie di possibilità di finire davanti a tutti. Sono molto emozionato, non solo per me, ma anche per la Williams, che ha avuto una storia incredibile e sono tornati adesso in lotta. C’è tanto da fare, siamo sulla strada giusta», ha sottolineato il brasiliano della Williams. Quello del Canada è ufficialmente un capitolo chiuso per Felipe: «In Canada ho avuto un problema al pit stop quando ho perso quattro o cinque secondi e questo mi ha messo in una situazione difficile nel momento in cui le Mercedes hanno avuto i loro problemi. Credo che ci fossero le condizioni per vincere la corsa perché ero davanti a Ricciardo che poi si è imposto. Domani la situazione sarà diversa e io potrò partire in una posizione migliore», ha concluso Felipe.

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio