McLaren Honda – McLAREN Mcl32

McLaren Honda – McLAREN Mcl32
Foto di © G.Pirovano - Repubblica.it
 

McLaren_logoLa McLaren è una scuderia automobilistica di Formula 1, con sede a Woking in Inghilterra. Fondata il 2 settembre 1963 dal pilota neozelandese Bruce McLaren (1937 – 1970), esordì nel 1966 ed è, insieme alla Williams, una delle più prestigiose scuderie britanniche della massima formula ancora in attività.

La McLaren è una delle più titolate scuderie della storia del campionato di Formula 1, con 8 titoli costruttori (1974, 1984, 1985, 1988, 1989, 1990, 1991, 1998), e 12 titoli complessivi vinti dai suoi piloti (1974, 1976, 1984, 1985, 1986, 1988, 1989, 1990, 1991, 1998, 1999, 2008): Emerson Fittipaldi, James Hunt, Niki Lauda, Alain Prost, Ayrton Senna, Mika Häkkinen e Lewis Hamilton.

Per la stagione agonistica 2014 la scuderia di Woking ha confermato la coppia di piloti Jenson Button e Kevin Magnussen che sostituisce Sergio Pérez. Il 21 gennaio 2014 la McLaren presenta la Mp4-29. Una stagione con alti e bassi e con un inizio di stagione poco promettente. Ma i successivi sviluppi hanno portato la Mclaren fino alla conquista del quinto posto costruttori. Il 2015 è l’anno della svolta con l’abbandono del propulsore Mercedes per dare di nuovo il via ad un ciclo con lo storico partner Honda. La casa giapponese non ha badato a spese ed è riuscita a mettere sotto contratto Fernando Alonso.

Nel 2015 la McLaren passa ai motori Honda, rinnovando una collaborazione che aveva portato grandi successi tra fine anni 1980 e inizio anni 1990. Sul fronte dei piloti, Button viene confermato per la sesta stagione consecutiva; al suo fianco arriva il rientrante Fernando Alonso.

Nei test pre-stagionali la monoposto percorre pochi km e palesa diversi problemi tecnici e di affidabilità. Nel corso delle prove sul Circuit de Catalunya, Alonso è vittima di un incidente dalle cause e dagli esiti non chiariti, che lo costringe a saltare la gara d’esordio in Australia: al suo posto viene richiamato Kevin Magnussen. Si rivela sin dall’inizio una stagione complicata per la McLaren-Honda che comunque non riesce a trovare il giusto compromesso tra motore Honda e aereodinamica McLaren. La stagione si conclude con appena 27 punti, penultimo posto nei Costruttori.
Per il 2016 il team di Woking conferma i piloti della passata stagione: Jenson Button e Fernando Alonso, ma la MP4-31 non riesce ancora a decollare e durante la stagione 2016 si ritira per ben 10 volte. Comunque finisce il campionato al 6 posto con 76 punti all’attivo. A fine stagione invece Jenson Button decide di lasciare il mondo delle corse e lascia il posto al giovane belga, Stoffel Vandoorne.

Inizia il 2017 e la casa inglese cambia denominazione e presenta la MCL32 verniciata di arancione, con sfumature e acceni di nero sulle pance laterali e sul musetto. Come nel modello precedente, ampie parti della vettura, comprese le pance laterali, sono senza adesivi degli sponsor.

È la prima vettura McLaren dai primi anni ’80 ad abbandonare la denominazione MP4 per assumere la sigla MCL, dal nome della scuderia.