Force India Team - VJM10

Force India Team – VJM10

Foto di © G.Pirovano - Repubblica.it
 

sahara-force-india-logoForce India F1 Team è una squadra indiana di Formula 1, di proprietà del magnate indiano Vijay Mallya, del gruppo finanziario Sahara India Pariwar e della famiglia Mol.

Erede della Jordan Grand Prix, la squadra era stata ceduta al Midland Group del finanziere russo-canadese Alex Shnaider a fine 2004, correndo con il nome di Midland F1 o MF1 Racing per buona parte della stagione 2006. Dopo la cessione alla Spyker a partire dal Gran Premio d’Italia 2006 il team ha corso con il tradizionale colore olandese arancione e il nome di Spyker MF1 per l’impossibilità regolamentare di cambiare completamente il nome a stagione in corso. Ha preso il nome di Spyker F1 con l’inizio della stagione 2007 per trasformarsi infine in Force India F1 quando la squadra è stata acquistata dalla famiglia Mallya.

Nel 2016, come avvenuto 2015, nelle prime gare la Force India colse pochi risultati positivi, con un settimo posto conquistato da Hulkenberg come unico piazzamento a punti nei primi tre Gran Premi. La situazione migliorò nettamente a partire dal Gran Premio di Monaco, nel quale Pérez conquistò il terzo posto e Hulkenberg il sesto; il pilota messicano tornò a podio anche nel Gran Premio d’Europa, sempre con il terzo posto. In Austria non arrivarono punti, ma in qualifica Hulkenberg ottenne un prodigioso secondo posto al fianco di Hamilton. Altri punti giunsero nei gran premi di Gran Bretagna, Ungheria e Germania. Grande prestazione nel Gran Premio del Belgio, con Hulkenberg quarto e Pérez quinto, che permise alla squadra di agguantare il quarto posto momentaneo nella classifica costruttori. Anche se una settimana dopo, nel Gran Premio d’Italia, lo riperse subito, piazzandosi all’ottavo posto con Pérez e al decimo con Hulkenberg. Nel Gran Premio di Singapore altro controsorpasso sulla Williams nei costruttori, grazie all’ottavo posto di Pérez, mentre Hulkenberg si ritirò. E altri punti arrivarono nel Gran Premio della Malesia, col sesto posto di Pérez e l’ottavo di Hulkenberg. Stesso risultato più o meno nel Gran Premio del Giappone, con Pérez questa volta settimo e Hulkenberg che si confermò ottavo. Nel Gran Premio degli Stati Uniti d’America Pérez giunse invece ottavo, mentre Hulkenberg fu costretto al ritiro. Nel Gran Premio del Messico di una settimana dopo, altro buon risultato, con Hulkenberg settimo e il pilota di casa Pérez decimo. E nel Gran Premio del Brasile ottima gara di entrambi i piloti, con Pérez quarto ma che sfiorò il podio, superato nel finale da Verstappen, e Hulkenberg settimo. La stagione si chiuse positivamente col Gran Premio di Abu Dhabi, dove entrambi i piloti andarono ancora a punti, con Hulkenberg settimo che precedette Pérez ottavo.
La scuderia chiuse il 2016 con il suo miglior piazzamento di sempre nei costruttori, chiudendo al quarto posto con 173 punti.

Fonte: [Wikipedia]