DichiarazioniFormula 1

Krack: “La firma di Fernando è una dichiarazione di intenti”

Dopo Vettel arriva un altro campione iridato: Aston fiera del nuovo acquisto

Per Krack, l’arrivo di Fernando Alonso in Aston sarà la spinta necessaria per vincere

L’Aston Martin accoglie Fernando Alonso a braccia aperte e con un progetto per il futuro, come spiega Mike Krack, boss del team britannico. Krack assicura che l’ingaggio di Alonso da parte dell’Aston Martin rispecchia perfettamente il progetto che la squadra vuole realizzare. Il lussemburghese ha elogiato il talento dell’asturiano e spiega che per loro è un onore che Alonso li abbia scelti: “Qualunque cosa accada, sai che Fernando darà sempre il massimo.

Spinge sempre al 100%, ottiene sempre il massimo dalla macchina e dalla squadra. Le sue capacità di guida sono eccezionali, è una formidabile combinazione di fiducia, istinto e intelligenza”, ha detto il caposquadra: “La firma di Fernando è una chiara dichiarazione di intenti . Non siamo in griglia per fare numeri. Siamo qui per vincere”, ha assicurato.

“La decisione di Fernando di unirsi a noi in questo viaggio, di avere un pilota del suo calibro che crede nel progetto Aston Martin F1, è un enorme complimento per il nostro team e per il lavoro che stiamo facendo”. Krack è ansioso di lavorare con lui: “Chiederà molto da noi, ma è quello che ci si aspetta da un due volte campione. Fernando sarà una forza trainante e, come tutti nel team, non vedo l’ora di lavorare con lui” ha aggiunto.

Aston ha idee chiare per il 2023…e oltre

L’Aston Martin non ha ancora terminato l’evoluzione dell’auto di quest’anno, ma Krack ha spiegato che stanno già lavorando sull’auto del 2023: “Anche se dobbiamo continuare a migliorare le prestazioni dell’AMR22 e abbiamo un piccolo gruppo di persone che ci sta ancora lavorando , abbiamo già concentrato la nostra attenzione sull’AMR23”, ha spiegato.

“Da un po’ di tempo ci concentriamo sull’AMR23 perché l’auto deve funzionare fin dall’inizio. Una nuova stagione e una nuova vettura rappresentano la più grande opportunità per superare i nostri concorrenti”, ha aggiunto. Inoltre, l’Aston Martin sta lavorando anche a un nuovo stabilimento, che dispone di strutture migliori dove sviluppare le sue monoposto.

“L’edificio uno, che ospiterà le nostre risorse di progettazione, produzione e marketing, sarà completato nel primo trimestre del prossimo anno. Nel frattempo, sono già iniziati i lavori sull’edificio tre, dove sarà situata la nostra galleria del vento”, ha commentato. “La nuova galleria del vento e il nuovo simulatore saranno pronti nel 2024. Non appena ci sposteremo nell’Edificio Uno, la nostra attuale fabbrica sarà demolita e sostituita dall’Edificio Due, che ospiterà il nostro simulatore, alloggi per il personale e centro logistico” ha concluso.

Valerio Vanazzi

Classe 1999. Laureato in Storia Contemporanea ma anche Perito meccatronico. Appassionato di cinema e motori, nonché grande tifoso McLaren. Da marzo 2022 redattore per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.