Formula 1Gran Premio Stati Uniti

GP USA 2015: Hamilton Campione del Mondo per la terza volta!

Il GP degli USA 2015 era il primo match point della stagione quando mancavano quattro gare al termine del Mondiale. Lewis Hamilton vince in Texas e si porta a casa il terzo titolo Mondiale della sua carriera in Formula 1. Il pilota inglese della Mercedes ha regalato al team di Brackley ha concluso la corsa davanti al compagno di squadra Nico Rosberg, secondo, e a Sebastian Vettel. Doppia festa in casa Mercedes, dopo il titolo Costruttori vinto a Sochi. Un successo meritato per Lewis Hamilton che si è rivelato indiscusso dominatore di questo campionato, mostrando non solo grande determinazione ma anche una freddezza e maturità degna ormai di un Campione all’apice della carriera.

Grazie al terzo Mondiale Lewis Hamilton entra con onore in un club esclusivo, quello dei tre volte campioni del mondo, andando ad affiancare gente come Brabham, Stewart, Lauda, Piquet e Senna, suo idolo da bambino. Sul podio con Lewis Hamilton sono saliti Nico Rosberg, secondo, che è riuscito a difendere la posizione dalla rimonta di Sebastian Vettel, terzo e scattato dalla tredicesima posizione.

Quarto posto per la Toro Rosso di Max Verstappen che grazie alla sua prova di carattere, nonostante la giovane età, è riuscito a rimanere davanti alla Force India di Sergio Perez, quinto. Sesto posto la Toro Rosso gemella, quella di Carlos Sainz JR che proprio negli ultimi giri della corsa si è reso protagonista di una bella battaglia con McLaren di Jenson Button, settimo, e con la Lotus di Pastor Maldonado, ottavo. Chiudono la top tenla Sauber di Felipe Nasr, nono, e la Red Bull di Daniel Ricciardo, decimo. Un vero peccato per il team di Milton Keynes che nei giri iniziali con pista umida hanno dimostrato di poter puntare al podio prima di aver perso progressivamente prestazione con l’asciugarsi dell’asfalto.

Gara da dimenticare per il sempre più sfortunato Fernando Alonso con la sua McLaren. Dopo il contatto con Felipe Massa allo start, lo spagnolo è stato autore di una bella rimonta ma, proprio nei giri finali della gara è stato tradito da un problema di affidabilità della sua monoposto, chiudendo in 11esima posizione, ai margini della zona punti.

L’ordine di arrivo del GP degli USA 2015

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes +0 laps 56 2 25
2 6 Germany Nico Rosberg Germany Mercedes +0 laps 56 1 18
3 5 Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari +0 laps 56 13 15
4 38 Netherlands Max Verstappen Italy Toro Rosso +0 laps 56 10 12
5 11 Mexico Sergio Pérez United Kingdom Force India +0 laps 56 6 10
6 22 United Kingdom Jenson Button United Kingdom McLaren +0 laps 56 14 8
7 55 Spain Carlos Sainz Jr Italy Toro Rosso +0 laps 56 20 6
8 13 Venezuela Pastor Maldonado United Kingdom Lotus +0 laps 56 15 4
9 12 Brazil Felipe Nasr Switzerland Sauber +0 laps 56 17 2
10 3 Australia Daniel Ricciardo Austria Red Bull +0 laps 56 3 1
11 14 Spain Fernando Alonso United Kingdom McLaren +0 laps 56 11 0
12 53 United States Alexander Rossi United Kingdom Manor +0 laps 56 18 0
RIT 26 Russian Federation Daniil Kvyat Austria Red Bull +15 laps 41 4 0
RIT 27 Germany Nico Hulkenberg United Kingdom Force India +21 laps 35 7 0
RIT 7 Finland Kimi Raikkonen Italy Ferrari +31 laps 25 8 0
RIT 9 Sweden Marcus Ericsson Switzerland Sauber +31 laps 25 16 0
RIT 19 Brazil Felipe Massa United Kingdom Williams +33 laps 23 9 0
RIT 8 France Romain Grosjean United Kingdom Lotus +46 laps 10 13 0
RIT 77 Finland Valtteri Bottas United Kingdom Williams +51 laps 5 12 0
RIT 28 United Kingdom Will Stevens United Kingdom Manor +55 laps 1 19 0

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button