Formula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia: Hamilton conquista il primo posto all’Istanbul Park

È il britannico a salire sul gradino più alto del podio, seguito da Perez e da Vettel

Un GP di Turchia emozionante ed imprevedibile che vede al primo posto Hamilton, il messicano al secondo e il tedesco al terzo

Nel 2011 l’Istanbul Park vedeva per l’ultima volta sfrecciare le monoposto di Formula 1. Nove anni dopo, nella giornata odierna, il rombo è tornato a farsi sentire. Dopo un weekend caratterizzato da pioggia, asfalto incredibilmente scivoloso e da qualifiche piuttosto complicate, il Gran Premio di quest’oggi non poteva essere da meno. Un GP di Turchia denso di emozioni ma soprattutto imprevedibile, che ha tenuto tutti con il fiato sospeso per l’intera durata della gara, e che ha visto Lewis Hamilton  salire sul gradino più alto del podio. Seguono la Racing Point  di Perez e la Ferrari di Vettel.

INIZIO CAOTICO

Incidente per Bottas e Ocon subito in partenza, con Verstappen che parte abbastanza male. Ottimo scatto di Vettel che si trova terzo. Hamilton non è stato molto reattivo, e si fa superare sia da Verstappen che da Albon. Le due Racing Point velocissime si piazzano subito in prima e seconda posizione, con un buon margine di vantaggio. Margine che però non basterà. 

CAMBIO GOMME, CAMBIO GARA, VERSTAPPEN ON FIRE

Verso il decimo giro, la maggior parte dei piloti entra ai box per cambiare le gomme. La pista più asciutta ha richiesto un cambio tra full wet e intermedie. Bellissima la bagarre tra Hamilton e Vettel, che mette in luce l’enorme talento di entrambi. Dopo qualche giro, Verstappen va in testacoda, perdendo posizioni importanti nei confronti dei rivali. Complessivamente, la gara di Verstappen è stata ad alti e bassi, tra testacoda e determinazione. 

LEWIS RE, MA BOTTAS?

Dopo una partenza difficoltosa, Lewis Hamilton ha costruito una gara molto buona, che l’ha incoronato Campione del Mondo per la settima volta. Dopo aver combattuto con la Rossa di Vettel, si è portato in prima posizione, superando le Racing Point e macinando tempi bassissimi. Bottas, d’altro canto, è stato coinvolto in un incidente all’inizio. Per tutta la gara, ha commesso una serie di errori, che l’hanno portato ad arrivare solo 14esimo. Inoltre, è stato anche doppiato dal suo compagno di squadra. 

LAMPO ROSSO

Magnifica gara di Sebastian Vettel, che, finalmente, riesce a mostrare tutto il suo talento in pista, pur avendo una monoposto non ottimale. La battaglia con Hamilton e la gestione gomme gli hanno consentito di conquistare un meritato terzo posto. Anche Leclerc è stato autore di un’ottima gara, recuperando posizioni ed essendo rapidissimo in pista. Le Ferrari, complessivamente, sono state un lampo rosso di verde speranza in questo complicato GP di Turchia. 

Il podio del GP di Turchia ha visto quindi Hamilton salire sul gradino più alto, seguito dalla Racing Point  di Perez e dalla Ferrari di Vettel . Assolutamente buona è stata la prestazione di entrambe le Ferrari. Dopo una gara buona Charles Leclerc si è comunque piazzato quarto, mentre Sebastian Vettel ha concluso con un bellissimo terzo posto.

Di seguito, la top ten: 

  1. Hamilton
  2. Perez
  3. Vettel
  4. Leclerc
  5. Sainz
  6. Verstappen
  7. Albon
  8. Norris
  9. Stroll
  10. Ricciardo

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.