DichiarazioniFormula 1Gran Premio Sakhir

GP Sakhir, Stroll: “Sono leggermente deluso”

Al termine del GP di Sakhir penultimo appuntamento della stagione, Stroll ha completato il podio della Racing Point classificandosi terzo

Il GP di Sakhir è stato criticato ancor prima di essere disputato a causa del layout innovativo, ma la realtà ha superato le aspettative regalando un doppio podio alla Racing Point con Sergio Perez e Lance Stroll.

Prima vittoria in carriera ottenuta da Sergio Perez ma ennesimo podio conquistato da Lance Stroll nel GP di Sakhir. Il risultato ha permesso alla Racing Point di portare per la prima volta nella sua storia ben due monoposto sul podio.

Il disastro della Mercedes nei pit-stop prima di George Russell e dopo di Valtteri Bottas, unito all’incidente in partenza tra Charles Leclerc e Max Verstappen che hanno concluso la loro gara in curva 4, ha permesso di vedere il primo podio nell’era turbo-ibrida senza una monoposto Mercedes, Ferrari o Red Bull.

Al termine della gara quindi il pilota canadese, nonché figlio del proprietario del team ha ammesso che quella in Bahrain è stata: “Una gara fantastica per il team, ma io sono leggermente deluso, penso avrei potuto anche vincere”. Proseguendo: “Ho avuto un problema al pit, Esteban mi ha superato in quel momento. Non ho superato Ocon alla fine, ma sono contento per il team”.

IL RIMPIANTO

Inoltre Lance ha pensato anche al campionato costruttori, che vede attiva la lotta per la terza posizione, con la Ferrari che dopo questo weekend si allontana dall’obiettivo, mentre la McLaren con il quarto posto di Carlos Sainz tiene vive le possibilità di battere proprio la Racing Point: “Avevamo bisogno di questo risultato per il campionato. In curva 4 c’è stata una battaglia, Sergio ha potuto superarmi, ero in difesa e ho sbagliato qualche calcolo. Sono contento per Sergio, è stato un gran pilota per il team”.

Dunque, al termine del penultimo appuntamento del weekend alle spalle di Mercedes e Red Bull che hanno ipotecato le prime due posizioni nel mondiale costruttori, troviamo la Racing Point con 194 punti e a soli dieci punti di distanza, nonché 184 c’è la McLaren.

Renault con i suoi 172 punti e Ferrari con i suoi 131, vedono difficile e quasi come un miraggio l’opportunità di ottenere il terzo posto nel mondiale costruttori di Formula 1 2020, mentre nelle retrovie la lotta per l’ottavo posto tra Alfa Romeo e Haas è ancora viva con un gap tra i due di 5 punti.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.