Gran Premio Russia

GP Russia 2015, gara all’ultimo schianto: vince Hamilton, 2° Vettel e 3° Perez

Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Russia, avvicinandosi sempre di più al terzo titolo e alla vittoria del campionato costruttori della Mercedes. Secondo in gara e in classifica piloti Sebastian Vettel davanti al maestro nella gestione delle gomme Sergio Perez.

La gara è iniziata con l‘aggressività di Nico Rosberg, che con estrema aggressività è riuscito a mantenere la prima posizione malgrado il tentativo di Hamilton. Lo start è stato piuttosto caotico, con il testacoda di Nico Hulkenberg colpito da Marcus Ericsson al centro della pista. Coinvolto nel contatto anche Verstappen, che nonostante ciò ha continuato la gara concludendo in 11ma posizione. Tale incidente ha causato l‘ingresso della safety car. Alla ripartenza il tedesco della Mercedes ha lamentato la rottura del pedale dell’acceleratore, problema che ha comportato il ritiro del pilota che, dopo essere stato sorpassato da molti piloti, è stato costretto ad arrancare verso i box. Safety car di nuovo in pista al giro 10 per rimuovere detriti e vettura incidentata di Romain Grosjean, protagonista di un botto violento alla curva 3. Altri ritirati Carlos Sainz al giro 48 e Ricciardo al giro 49. Lo spagnolo ha accusato un problema ai freni e ha abbandonato dopo aver perso una parte dell’alettone posteriore in seguito ad un testacoda terminato a muro in curva 13, la stessa in cui è avvenuto l’incidente che stava per costargli la presenza alla gara odierna. Attimi di panico quando un commissario ha recuperato il detrito in centro pista, riuscendo ad uscire dalla pista poco prima che Vettel passasse. Daniel Ricciardo ha parcheggiato la propria RB11 in seguito ad un problema alla sospensione. La lotta per il podio è stata combattuta a suon di strategia e cambi gomme rapidi, con Vettel che, una volta superato Raikkonen, ha chiuso il gap su Bottas e ha conquistato la seconda posizione grazie ad un velocissimo pit stop di 2,2 secondi.

Perez era virtualmente terzo, in zona podio già dalla prima metà della gara, avendo compiuto la sosta durante la prima safety car e riuscendo a gestire in modo eccellente gli pneumatici. Finale fiammeggiante con il trenino Perez- Bottas-Raikkonen per la terza posizione. Il messicano della Force India è stato sorpassato dall’arrembante Bottas e anche da Kimi Raikkonen, approfittando del varco lasciato tra i due piloti davanti. Battaglia finale tra finlandesi terminata in un contatto che ha determinato l’abbandono di Bottas, finito a muro insieme alle sue mire al podio. Kimi Raikkonen con la vettura danneggiata probabilmente sul fondo ha terminato la gara ma è stato superato da Perez, che ha agguantato la terza posizione. Manovra discutibile quella di Raikkonen, pertanto l‘incidente tra i due piloti finlandesi è ora sotto investigazione.

A punti entrambe le McLaren-Honda con Jenson Button 9° e Fernando Alonso 10°, che potrà così festeggiare il 250° Gran Premio con un punto. Da segnalare il 7° posto di Nasr. Il rookie brasiliano ha condotto un’impressionante gara in attacco, assaporando anche la seconda posizione al momento dei pit stop dei piloti delle prime posizioni.

La classifica finale del GP di Russia

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 44 Lewis Hamilton Mercedes + 0″000 00:01.44.220 53
2 05 Sebastian Vettel Ferrari + 0″000 + 5″953 53
3 11 Sergio Perez Force India + 0″000 + 28″900 53
4 19 Felipe Massa Williams + 0″000 + 38″800 53
5 07 Kimi Raikkonen Ferrari + 0″000 + 42″300 53
6 26 Daniil Kvyat Red Bull + 0″000 + 47″500 53
7 12 Felipe Nasr Sauber + 0″000 + 56″500 53
8 13 Pastor Maldonado Lotus + 0″000 + 61″000 53
9 22 Jenson Button McLaren + 0″000 + 79″400 53
10 14 Fernando Alonso McLaren + 0″000 + 86″200 53
11 33 Max Verstappen Toro Rosso + 0″000 + 88″400 53
12 77 Valtteri Bottas Williams + 0″000 + 4″400 52
13 98 Roberto Merhi Manor + 0″000 + 1 Giro 53
14 28 Will Stevens Manor + 0″000 + 1 Giro 53
15 03 Daniel Ricciardo Red Bull + 0″000 +22″100 53
16 55 Carlos Sainz Toro Rosso + 0″000 + 23″800 00
17 08 Romain Grosjean Lotus + 0″000 + 0″000 00
18 06 Nico Rosberg Mercedes + 0″000 + 0″000 07
19 27 Nico Hulkenberg Force India + 0″000 + 0″000 00
20 09 Marcus Ericsson Sauber + 0″000 + 0″000 00

 

Topics
Pubblicità

Beatrice Zamuner

Mi chiamo Beatrice, ho 20 anni e faccio parte di F1World da 4 anni. Ho frequentato il Liceo Classico Franchetti a Mestre e ora studio lingue a Ca Foscari. Da un anno scrivo anche in inglese e attualmente scrivo e realizzo video per MotorLAT. L’interesse per la F1 è nato dalle vittorie di un giovane ma carismatico Fernando Alonso. Da grande vorrei diventare giornalista sportiva, perché ritengo che unire passione e professione sia la cosa migliore che un individuo possa attuare in tutta la propria vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close