Formula 1Gran Premio Monaco

GP Monaco, Norris: “Non pensavo che sarei salito sul podio”

Dopo una grande gara sul circuito monegasco il pilota britannico conquista il terzo posto del Gran Premio, e così anche quello della classifica mondiale

Con un po’ di fortuna e altrettanto talento, il pilota della McLaren sale sul podio al fianco di Max Verstappen e dell’ex compagno di squadra Carlos Sainz

Non so cosa dire, non pensavo che sarei salito sul podio oggi“. Queste sono le prime parole incredule del pilota McLaren. Lando Norris, partito quinto al via del Gran Premio di Monaco, è riuscito a mantenersi attaccato alla top 3 della classifica e a terminare la gara terzo. “Devo ringraziare questi ragazzi. E’ sempre un sogno poter salire sul podio qui. E’ qualcosa di speciale, non pensavo che sarebbe accaduto“, afferma subito dopo la gara.

Dopo una fantastica partenza che gli ha permesso di tenersi all’inseguimento della Ferrari di Carlos Sainz e di creare un buon distacco con i piloti alle sue spalle, Norris ha mantenuto costante la sua corsa. Agevolato anche dal ritiro di Bottas, provocato da un problema alla ruota anteriore destra, come ammette lui stesso: “Un pochino di fortuna, ma devo dire che ho anche guidato abbastanza bene e ho avuto una buona macchina per tutto il weekend“.

MONACO REGALA SODDISFAZIONI A NORRIS

Momenti di incertezza negli ultimi giri del Gran Premio, quando sembrava che Perez avesse la velocità per superarlo e sfilargli il podio dalle mani. Ma alla fine, il britannico della McLaren ha tenuto duro e ha potuto festeggiare assieme al vincitore Verstappen e al suo vecchio compagno di squadra Carlos Sainz.

Un ottimo risultato, che gli regala l’onore di conquistare, per il momento, anche il terzo posto della classifica mondiale. “E’ stato un weekend molto forte. Il podio qui è qualcosa di speciale, voglio godermi questo momento. Un trofeo bellissimo, non vedo l’ora di potermi godere il podio“. 

Alessia Verde

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Sono appassionata di letteratura e di teatro, e studio per poter specializzarmi in questi due campi. Con la Formula 1 e i motori è stato amore a prima vista. Tifosa della Rossa nonostante tutto, la Formula 1 è tra le cose che più mi emozionano al mondo. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.