Formula 1Gran Premio Francia

GP Francia, Verstappen batte Hamilton e allunga nel Mondiale!

Al termine di un lungo inseguimento finale Max Verstappen è riuscito a sopravanzare Lewis Hamilton al penultimo giro. Completa il podio Sergio Perez.

Terza vittoria consecutiva per la Red Bull, che allunga sia nel Mondiale Piloti con Verstappen che in quello Costruttori

Red Bull contro Mercedes, Verstappen contro Hamilton. Ripartiva dalla Francia la sfida tra i colossi che stanno accendendo questa stagione. Al sabato era stato l’olandese a conquistare la Pole, mettendosi alle spalle il grande rivale, mentre la seconda fila era monopolizzata dai due gregari, con Bottas davanti a Perez.

Allo start, però, la gara cambia subito direzione. Lo spunto di Max non è dei migliori e alla prima staccata, nel tentativo di difendere la leadership, arriva leggermente lungo, aprendo la porta al sorpasso di Hamilton. Dopo qualche giro viene subito a crearsi un terzetto di testa ben definito. Bottas, in cerca di riscatto, riesce a tenere il passo dei primi, mentre Perez perde parecchio terreno.

L’usura delle gomme Medie montate dai primi dieci si dimostra più elevata del previsto, e a pagarne gli effetti è soprattutto Alonso. L’asturiano nel giro di qualche passaggio scivola fuori dalla zona punti, mentre è ottimo il primo stint di Ricciardo, risalito fino al settimo posto.

IL VALZER DEI PIT STOP

Il secondo turning point della domenica francese è quello del valzer dei pit stop. Ancora una volta le attese vengono tradite e l’undercut si dimostra molto più potente di quanto non immaginassero gli strateghi. Così a Verstappen basta un solo giro per azzerare i tre secondi che lo separavano da Hamilton prima della sosta, andando a riconquistare la testa della corsa.

Un altro team che trae beneficio dall’undercut è la McLaren che porta Norris e Ricciardo alle spalle dei due top team. Un risultato importante per il team di Woking, che in un weekend fin qui interlocutorio riesce a mettere entrambe le vetture davanti alle Ferrari di Sainz e Leclerc, entrambi in difficoltà con la gestione delle gomme.

E allora, uno o due soste? Questo è il dilemma. La Red Bull con Verstappen stavolta gioca d’anticipo e monta la gomma Media per la seconda sosta. Mercedes, con Hamilton e Bottas, decide di stringere i denti cercando di arrivare fino alla bandiera a scacchi con un set molto più vecchio. Sostanzialmente una situazione invertita rispetto a quanto abbiamo già visto in Spagna.

L’INSEGUIMENTO FINALE

I quindici giri finali sono drammatici ed esaltanti in egual misura. Verstappen si mette a recuperare di gran carriera, Hamilton tira dritto per la sua strada, provando ad amministrare il vantaggio. In mezzo ai due c’è Bottas, che però quando entra in bagarre con l’olandese finisce lungo e non riesce a complicargli la vita come vorrebbe Toto Wolff.

Pochi passaggi più tardi Bottas, ormai in piena crisi con le gomme, dovrà alzare bandiera bianca anche con Sergio Perez, uscendo dal podio. Di giri adesso ne mancano soltanto 4. E il distacco tra Hamilton e Verstappen è sceso a due secondi. L’ennesimo finale thriller per una stagione che continua a vivere sul filo del rasoio.

Il momento decisivo è al penultimo giro, quando Max prende la scia sul rettilineo del MIstral e riesce ad infilarsi all’interno della esse. Con questo successo l’olandese, che fa suo anche il punto addizionale del giro veloce, porta a 12 le lunghezze di vantaggio sul rivale inglese. Giornata da dimenticare per la Ferrari, con entrambe le macchine fuori dalla zona punti.

 

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.