2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Francia

GP Francia 2019, Valtteri Bottas: “Lewis non è imbattibile”

Valtteri Bottas si deve accontentare della seconda posizione, che per poco non gli ha soffiato Charles Leclerc. Lewis Hamilton lo demolisce letteralmente, ma lui sa che può batterlo. La lotta per il titolo iridato è ancora aperta?

Doppietta Mercedes al Paul Ricard, ma un magistrale Lewis Hamilton demolisce letteralmente Valtteri Bottas, che perciò si deve accontentare della seconda posizione in Francia e per il momento anche della seconda posizione nella classifica del Campionato Piloti, distante 36 punti dal suo compagno di squadra, che è al vertice ed è in uno stato di forma smagliante incredibile. Il finlandese deve trovare il bandolo della matassa in fretta se vuol tenere aperta la lotta per il titolo iridato il più possibile, prima che Lewis Hamilton voli via, proprio come ha fatto oggi.

Valtteri Bottas spiega la sua gara dichiarando: “La partenza era l’occasione migliore per me, però anche Lewis è partito bene. Io c’ho provato ma non sono riuscito, alla fine Lewis era più veloce di me oggi, si è preso da subito un bel vantaggio. Ho cercato di tenere il passo, ma le mie mescole anteriori, sia quelle medie che alla fine quelle dure si sono degradate troppo in fretta. Eravamo preoccupati per il blistering che abbiamo avuto nell’ultima parte della gara, quindi ho dovuto rallentare un po’. Lewis invece è riuscito a gestire meglio le mescole nonostante tutto, perciò adesso non mi resta che imparare e guardare avanti alla prossima gara”.

“Sono molto fiero del team, del lavoro svolto, della doppietta ottenuta ed anche di me stesso, però è importante capire cosa posso fare meglio. Dovrò esaminare dove Lewis riesce a trovare qualcosa in più nella monoposto,  per batterlo. Sicuramente è stato molto forte e costante oggi ed anche ieri in qualifica, però non è imbattibile, io questo lo so. Devo soltanto lavorare di più” ha così concluso Valtteri Bottas a riguardo, che alla fine della gara si è visto un indiavolato Charles Leclerc che voleva soffiargli la seconda posizione.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close