Formula 1Gran Premio Canada

GP Canada, la griglia di partenza

Sul circuito di Montreal è ancora Max Verstappen a conquistare la pole, davanti a Fernando Alonso e Lewis Hamilton

Una sessione bagnata che ha visto l’olandese della Red Bull conquistare la sua venticinquesima pole position, davanti ad Aston Martin e a Mercedes

Max Verstappen sigla la sua venticinquesima pole position. La sessione di qualifica appena conclusa ha messo team e piloti sotto pressione, a causa di un meteo variabile che ha lasciato spazio alla pioggia, condizione che ha reso difficili le cose a diversi piloti, tra cui Charles Leclerc e Sergio Perez, che domani si troveranno ai margini della griglia di partenza del GP del Canada. A dominare un circuito bagnato è stato l’olandese della Red Bull, davanti a Fernando Alonso e a Lewis Hamilton.

Quarta piazza per l’altra Mercedes di George Russell ha dimostrato un buon ritmo sul tracciato del GP del Canada, nonostante qualche difficoltà dettata proprio dalle condizioni della pista. In quinta posizione la Haas di Nico Hulkenberg: dopo aver assaporato l’ebrezza della prima fila, il tedesco è stato penalizzato di 3 posizioni per non aver rispettato il regime di bandiera rossa, guadagnando quindi un vantaggio.

Sesta posizione, la Alpine di Esteban Ocon. A differenza del compagno di squadra, che purtroppo non ha superato il taglio del Q1, il pilota francese è riuscito a rimanere focalizzato e a non farsi cogliere in fallo dalle condizioni meteo sfavorevoli. Settima e ottava le McLaren di Lando Norris e Oscar Piastri, autore di un incidente nelle battute finali della classifica. Nona piazza invece per l’incredibile Williams di Alexander Albon.

Undicesima la Ferrari di Carlos Sainz. Lo spagnolo ha dovuto subire una penalità di tre posizioni per impeding ai danni di Pierre Gasly. Analogamente, il compagno di squadra non è stato al top della forma, conquistando la decima posizione solo successivamente alla penalità dello spagnolo.

UNA GRIGLIA DI PARTENZA SORPRENDENTE

Dodicesima posizione per Sergio Perez. Il messicano della Red Bull non è sembrato avere un buon feeling con la propria vettura, in difficoltà durante l’intero corso della sessione. Dietro di lui Kevin Magnussen e Valtteri Bottas, mentre l’Alfa Romao di Zhou Guanyu non è andata oltre l’ultima posizione: il pilota cinese ha riscontrato problemi tecnici durante le prime battute della sessione, problemi che purtroppo non hanno trovato una soluzione immediata.

Quindicesima piazza per Pierre Gasly, mentre alle sue spalle la Aston Martin di Lance Stroll: il pilota canadese è stato penalizzato per impeding nei confronti Ocon. Alle sue spalle la AlphaTauri di Nyck De Vries, mentre Yuki Tsunoda è stato costretto alla diciannovesima posizione dopo l’impeding nei confronti di Charles Leclerc. A sandwich tra i due la Williams di Logan. Sargent. Dopo la pioggia di penalità, questo l’ordine definitivo del GP del Canada:

 

 

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio