DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio, Bottas: “E’ stato un weekend positivo per me”

Al termine del GP del Belgio, il finlandese si è detto soddisfatto del suo weekend anche se ha dovuto gestire alcune difficoltà sul finale di gara

Bottas taglia il traguardo dopo il compagno di squadra, conquistando il secondo gradino del podio

Il GP del Belgio, settimo appuntamento stagionale, ha visto trionfare Lewis Hamilton seguito dal suo compagno di squadra Bottas e da Max Verstappen. E’ stata una gara a parte quella condotta dai primi tre classificati, che hanno staccato i colleghi gestendo poi il vantaggio creato. Bottas ha costruito la sua gara nella giornata di sabato, conquistando la seconda piazza. Dopo una buona partenza, il finlandese ha percorso tutti e 44 i giri dietro al compagno di squadra senza mai preoccupare il leader della gara. A sei giri dalla fine, le mescole delle due Mercedes e della Red Bull di Verstappen hanno iniziato a cedere causando molte vibrazioni e bloccaggi. Nonostante le difficoltà incontrate a fine gara, Bottas è riuscito comunque a tagliare il traguardo secondo, recuperando così qualche punto sull’olandese in classifica.

BOTTAS: “UN WEEKEND POSITIVO PER ME”

Al termine della gara, Bottas ha commentato il GP del Belgio definendolo un weekend positivo. Infatti, ha dichiarato: In partenza pensavo di avere un’opportunità però Lewis ha gestito molto bene la situazione senza uscire troppo veloce dalla curva 1, quindi non avevo abbastanza scia per stargli davanti. Anche in curva 5 non ha beneficiato della scia e non sono poi riuscito a passarlo in rettilineo. A quel punto l’opportuità migliore me l’ero giocata. Abbiamo la macchina uguale e Lewis ha guidato molto bene. Abbiamo avuto solo qualche momento di difficoltà ma poi abbiamo gestito tutto al meglio.

Infine ha poi concluso proiettandosi verso la prossima sfida con un occhio al mondiale:Lewis oggi non ha commesso alcun errore, anche ieri è stato migliore di me e quindi porta a casa più punti. Penso comunque che sia stato un weekend abbastanza positivo per me senza grossi problemi. Certamente avrei voluto vincere perchè ho perso un’opportunità, ma tra poco ce ne sarà già un’altra perchè correremo a Monza”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.