DichiarazioniFormula 1Gran Premio Belgio

Gp Belgio 2019, Hamilton: “Congratulazioni Charles!”

Alla 13° tappa del mondiale 2019, Hamilton taglia il traguardo in 2° posizione alle spalle di Leclerc e la Ferrari. Le dichiarazioni del pilota della Mercedes.

A Spa-Francorchamps, Lewis Hamilton conclude in 2° posizione alle spalle del neo vincitore Charles Leclerc e davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas

Al termine dei 44 giri del Gp Belgio 2019, Lewis Hamilton non è riuscito a raggiungere Charles Leclerc, vincitore oggi per la prima volta in carriera in Formula 1, che con la sua Ferrari ha mostrato un passo più avanti rispetto alla Mercedes, nonostante il calo di prestazione delle gomme avuto negli ultimi giri.

Lewis Hamilton ad un certo punto è sembrato molto vicino alla SF90 del monegasco, ma è arrivata la bandiera a scacchi e quindi la fine del Gp Belgio. Nonostante il secondo posto ottenuto, il pilota inglese ha comunque allungato di tre punti rispetto a Valtteri Bottas, con un vantaggio di 65 punti, ma molto probabilmente se non avesse perso molto tempo alle spalle di Sebastian Vettel, sicuramente le cose sarebbero potuto andare diversamente.

Le dichiarazioni del pilota inglese al termine della gara

Appena sceso dalla sua Mercedes, Lewis Hamilton intervistato da David Coulthard, ha evidenziato la velocità di punta delle Rosse riscontrate oggi al Gp Belgio: “Ho dato assolutamente tutto ciò che avevo, ma è stata una gara molto difficile, le Ferrari erano velocissime sul rettilineo, quindi è stato difficile riuscire a prenderle”.

Poi sul duello finale con Leclerc, Hamilton ha fatto capire che se ci fosse stato qualche giro in più, probabilmente le cose sarebbero andate diversamente, facendo ironia su giri previsti per il Gran Premio: “Probabilmente un altro paio di giri in più ce l’avrei fatta a sorpassare Charles. 44 è il mio numero fortunato, ma questa volta forse avrei avuto bisogno di due o tre giri in più”.

Infine, un applauso a Charles Leclerc, alla sua prima vittoria in Formula 1: “Voglio congratularmi con Charles. È una vittoria che meritava da tempo, la inseguiva da tutto l’anno, sono contento per lui”.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close