Formula 1Gran Premio Austria

GP Austria 2019: trionfa Verstappen che beffa Leclerc nel finale

Max Verstappen vince nel Gran Premio di casa della Red Bull, ma il sorpasso su Leclerc è sotto investigazione; Bottas 3^, poi Vettel ed Hamilton

Max Verstappen beffa Charles Leclerc nel finale e conquista la vittoria nel GP d’Austria 2019, gara di casa per il team Red Bull. Dopo aver dominato la gara, il monegasco ha dovuto arrendersi all’arrembante rimonta di Verstappen, che dopo aver stallato in partenza ha dimostrato un passo velocissimo, sorpassando via via tutte le vetture davanti a se.

Nulla da fare per la Ferrari che perde la possibilità di ottenere la prima vittoria dell’anno proprio a pochi chilometri dal traguardo, nuova chance mancata così per il pilota monegasco di ottenere la prima vittoria in Formula 1, dopo che in Bahrain era stato un problema al power unit ad estrometterlo dalla prima posizione. La vittoria di Max Verstappen è ancora subjudice, visto che il contatto avvenuto tra i due piloti, nella manovra di sorpasso effettuata dall’olandese, è messa sotto investigazione.

Chiude il podio la Mercedes di Valtteri Bottas, con una Mercedes incolore ed il difficoltà con le temperature del power unit. Quarto è Sebastian Vettel che rimonta dalla nona posizione optando per una strategia a due soste e sopravanzando Lewis Hamilton, con la gomma più morbida, nel penultimo giro. Il leader di classifica ha così chiuso il Gran Premio in quinta posizione.

Conferma l’ottima qualifica Lando Norris che piazza la sua McLaren in sesta posizione, appena davanti a Pierre Gasly, doppiato dal proprio compagno di squadra. Ottava posizione in gran rimonta per Carlos Sainz, autore di un recupero di ben dodici posizioni a bordo della sua McLaren.

Chiudono la zona punti le due Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi che conquista il primo punto della sua carriera in Formula 1. Il nostro pilota portacolori ha lottato per tutta la parte finale della gara contro il suo compagno di team.

Undicesimo si classifica Sergio Perez davanti alle due deludenti Renault di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg. Ancora disastrosa la gara delle due Haas, Grosjean quindicesimo, mentre Magnussen dopo una qualifica straordinaria, diciannovesimo tra le due Williams.

L’ordine di arrivo del GP d’Austria 2019

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 33 Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 01:22:01.822 71 01:07.475 60 2 26
2 16 Monaco Charles Leclerc Italy Ferrari 01:22:04.546 71 01:07.994 58 1 18
3 77 Finland Valtteri Bottas Germany Mercedes 01:22:20.782 71 01:08.565 53 3 15
4 5 Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 01:22:21.432 71 01:07.676 62 9 12
5 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 01:22:24.627 71 01:08.050 69 4 10
6 4 United Kingdom Lando Norris United Kingdom McLaren 01:22:03.289 70 01:08.699 69 5 8
7 10 France Pierre Gasly Austria Red Bull 01:22:09.034 70 01:08.790 63 8 6
8 55 Spain Carlos Sainz Jr United Kingdom McLaren 01:22:20.204 70 01:08.117 53 19 4
9 7 Finland Kimi Raikkonen Switzerland Alfa Romeo Racing 01:22:22.313 70 01:09.126 57 6 2
10 99 Italy Antonio Giovinazzi Switzerland Alfa Romeo Racing 01:22:22.975 70 01:09.051 57 7 1
11 11 Mexico Sergio Pérez United Kingdom Racing Point 01:22:25.725 70 01:09.061 67 13 0
12 3 Australia Daniel Ricciardo France Renault 01:22:26.886 70 01:08.019 65 12 0
13 27 Germany Nico Hulkenberg France Renault 01:22:28.613 70 01:09.248 59 15 0
14 18 Canada Lance Stroll United Kingdom Racing Point 01:22:36.541 70 01:09.288 57 14 0
15 23 United Kingdom Alexander Albon Italy Toro Rosso 01:22:38.215 70 01:08.946 59 18 0
16 8 France Romain Grosjean United States Haas 01:22:46.158 70 01:08.987 56 11 0
17 26 Russian Federation Daniil Kvyat Italy Toro Rosso 01:23:07.718 70 01:09.498 58 16 0
18 63 United Kingdom George Russell United Kingdom Williams 01:22:17.832 69 01:09.926 52 20 0
19 20 Denmark Kevin Magnussen United States Haas 01:22:39.693 69 01:08.903 69 10 0
20 88 Poland Robert Kubica United Kingdom Williams 01:22:14.362 68 01:10.964 55 17 0

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button