2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1Gran Premio Austria

GP Austria 2019, Ferrari: “Manovra non corretta”

Charles Leclerc ha dichiarato che la manovra di Max Verstappen, a suo giudizio, non era regolare. La Ferrari ora attende la decisione dei Commissari

Topics

Grande delusione per Charles Leclerc, dopo il sorpasso di dubbia regolarità subito a pochi giri dal termine da parte di Max Verstappen. Arriverà la penalità? I piloti, Charles Leclerc e Max Verstappen, saranno convocati alle ore 18 e ognuno dei due racconterà la sua versione dei fatti ai Commissari di gara.

Più soddisfatto Sebastian Vettel, che, nonostante la delusione per la mancata vittoria del compagno di squadra, ha dichiarato di essersi divertito a correre oggi. La Ferrari si è dimostrata molto forte qui in Austria, come era stata in Canada. E piste simili a questi tracciati ne arriveranno presto altre. Silverstone e Spa solo per citarne alcune.

Molto onestamente, (la manovra) da dentro non sembrava (corretta) in quel giro“, ha dichiarato Charles Leclerc a fine gara. “Prima di quello tutto andava bene, ha fatto un tentativo il giro prima nella stessa curva ma mi ha lasciato spazio in uscita. Su quel tentativo lì non mi sembrava che ci fosse lo spazio in uscita. Devo ancora guardare l’immagine da fuori, ma da dentro non mi sembrava sportivo“.

Riguardo la strategia di gara adottata dalla Ferrari, Charles Leclerc ha poi spiegato: “Sapevamo che dovevamo andare lunghi con le soft. Non ci aspettavamo che con le medie lui andasse così lungo, però è stato il caso di Max e dopo sono stati molti veloci verso fine gara. Noi con le soft ci siamo fermati al momento giusto. L’approccio è stato quello giusto. Adesso però voglio solo andare a casa e sapere la decisione“.

Anche Sebastian Vettel ha detto la sua riguardo l’episodio che ha coinvolto il compagno di squadra: “Penso che questo weekend è stato migliore per noi, forse come in Canada. Sono deluso per ieri, ma oggi la gara è stata divertente per me. Sono anche deluso per Charles, è stato forte e bravo questo weekend. Per lui e per la squadra non è giusto non aver vinto“.

Non ho visto la situazione con Max ma alla fine sono contento e non contento. Sappiamo cosa dobbiamo fare per migliorare la macchina ma non è facile e non è possibile farlo in un giorno. Ringrazio tutta la squadra e Maranello, lavorano come matti e con passione per migliorare la macchina. Sono sempre positivo, quest’anno abbiamo una Ferrari per vincere“, ha concluso Sebastian Vettel.

 

 

Topics
Pubblicità

Luca Brambilla

Mi chiamo Luca, ho 20 anni, e sono uno studente universitario. La Formula 1 è da sempre una delle mie più grandi passioni e non mi perdo un weekend di gara dai tempi di Michael Schumacher. Sono tifoso della Ferrari, così come nel calcio sono tifoso dell'Inter, e penso che il tifo sia qualcosa di imprescindibile per appassionarsi davvero ad uno sport. Massima oggettività però ovviamente nel momento in cui scrivo articoli. Una delle mie ambizioni più grandi è quella di diventare giornalista sportivo per poter seguire sempre da vicino la Formula 1 e poter esserne parte io stesso.

Altri articoli interessanti

Back to top button