Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, l’ultimo emozionante capitolo

La sintesi del ventiduesimo e ultimo appuntamento del Mondiale 2022

Un’ultima occasione per dimostrare il proprio valore: i piloti sono pronti a tutto in questo ventiduesimo e ultimo Gran Premio

Siamo giunti al capitolo finale di questa lunghissima ed entusiasmante stagione. Le emozioni sono tante, specialmente per quella che sarà l’ultima partenza in Formula 1 di un campione del calibro di Sebastian Vettel. Gli occhi sono tutti puntati, però, ai grandi protagonisti di questo Campionato: i piloti Ferrari, che cercheranno di concludere con onore quella che sembrava, all’inizio, poter essere la loro stagione. Ma anche Sergio Perez e i due Mercedes, alla ricerca di un’ultima gloriosa chiusura per questo 2022 al GP di Abu Dhabi.

LA PARTENZA DEL GP ABU DHABI 2022

Si spengono i semafori e parte ad Abu Dhabi l’ultimo GP del 2022! Hamilton va subito all’attacco di Carlos Sainz, prendendosi la terza posizione. Il suo compagno di squadra, invece, ha qualche difficoltà: viene superato da Lando Norris e viene attaccato anche da Ocon. Sainz tenta di riprendere la posizione su Hamilton, ma forza la Mercedes fuori pista. Il sette volte campione del mondo taglia la chicane, ma è costretto a ridare la posizione allo spagnolo per evitare una potenziale penalità. Al duello si unisce anche George Russell.


Hamilton, forse con danni al fondo, comincia ad avere dei problemi e viene superato dal compagno di squadra. Più indietro, Vettel attacca l’ottava posizione di un Ocon che si difende magistralmente. Al giro numero 16 Sergio Perez si ferma ai box: monta gomma bianca e rientra in pista, dove viene superato da Vettel. Pit-stop anche per Russell, ma a causa di un unsafe release gli vengono dati 5 secondi di penalità. Al giro 21 rientra anche Verstappen, mantenendo la posizione sul compagno di squadra. La Ferrari, dopo aver già effettuato il pit-stop di Sainz, chiama anche Leclerc.

GP ABU DHABI: GLI ULTIMI CONCITATI GIRI DEL 2022

Problemi per Sebastian Vettel, che non riesce a difendersi sugli altri piloti, tutti con gomme nuove. Viene quindi richiamato ai box al giro 26, il che lo fa scalare diciannovesimo in classifica. Intanto Fernando Alonso, alla sua ultima gara in Alpine, è costretto al ritiro. Giro numero 39 e un contatto tra Schumacher e Latifi provoca il testacoda di entrambi, senza però ulteriori problemi. Il tedesco della Haas riceve una penalità di 5 secondi.


Sergio Perez, alla caccia di Leclerc, viene rallentato da un’ottima difesa di Lewis Hamilton della sua terza posizione. Agli ultimi giri la lotta è tiratissima: il monegasco, su una strategia a una sola sosta a differenza del suo rivale, difende la posizione da vice-campione per quattro decimi. Sofferenza per Hamilton a tre giri al termine: il pilota Mercedes sembrava essersi ripreso, e invece rallenta di colpo in pista. Anche la sua stagione finisce con un ritiro.

La stagione 2022 finisce con l’ultimo giro del GP di Abu Dhabi: il due volte Campione del Mondo vince l’ultima gara di una stagione. Il quindicesimo successo di una stagione dominata dal suo talento. Charles Leclerc taglia il traguardo dietro di lui, dopo un’estrema difesa sugli attacchi di Sergio Perez, terzo sul podio. Sebastian Vettel conclude l‘ultima gara della carriera in zona punti, al decimo posto. I festeggiamenti, oggi, sono tutti per lui.

Alessia Verde

Di Napoli, classe 2002. Studentessa di Lettere Classiche all'Università Federico II. Innamorata follemente della Rossa. Con la Formula 1 è stato amore a prima vista, e nulla riesce a emozionarmi come fa lei. Ma ciò che mi emoziona di più è potervela raccontare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio