DichiarazioniFormula 1

Formula 1 | Lando Norris, perché il numero 4 e rivela: “Avrei voluto il 46 come Valentino Rossi…”

Ospite ad un evento, Lando Norris spiega il motivo della scelta del numero 4 anzichè il 46 come il suo idolo Valentino Rossi

Lando Norris, pilota britannico che farà il suo debutto in Formula 1 nella stagione 2019 con la McLaren, non ha mai nascosto di essere un gran tifoso di Valentino Rossi fin da piccolo, tant’è che al momento di scegliere il suo numero da gara, da apporre sulla sua monoposto, era tentato di scegliere il numero da sempre usato dal formula 1 lando norris valentino rossipilota della MotoGP, ovvero il 46.

Ma, all’ultimo, Norris ha optato per il numero 4, anche perché gli dà modo di giocare con il suo nome e creare sia un logo sia un hastag, #L4ndo.

C’è una storia dietro al numero 4: ma la storia è che non c’è una storia. L’hastag è fantastico”, ha spiegato Lando Norris in occasione del lancio del nuovo smartphone OnePlus 6T McLaren Edition avvenuto in questi giorni.

“Ma non c’è un numero che ho sempre utilizzato nella mia carriera. Ho usato il 31, l’11 e nel kart il 33 ed il 46, ma nessuno di questi significa troppo per me. Quindi ho scelto quello che mi sembrava il migliore, questa è la ragione”.

Avrei voluto il 46, ma non volevo sembrare solo un copione, quindi ho scelto qualcosa per me stesso. Ho un formula 1 lando norris valentino rossinumero nuovo, che si adatta perfettamente al mio logo”, ha continuato.

Nel corso della storia della Formula 1, il numero 46 è stato usato una sola volta dal pilota Will Stevens sulla Caterham al Gp Abu Dhabi 2014.

Inoltre, Lando Norris ha aggiunto che il numero 46 gli ha permesso di seguire la carriera di un altro giovane pilota, prossimo ad esordire in Formula 1 nel 2019, ovvero Alexander Albon: “Ho studiato molto Alex quando ero più giovane e mi piaceva perché anche a lui piaceva Valentino Rossi ed usava il numero 46. Forse era il mio unico eroe oltre a Valentino Rossi e fa un po’ strano pensandoci”.

“Ma è sempre stato un tipo simpatico e l’ho seguito fino ad oggi. È una cosa fantastica poterci ritrovare insieme sulla griglia” ha concluso Norris.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.