Formula 1Gran Premio Stati Uniti

Formula 1, GP USA 2015: l’ordine d’arrivo

Se dovessimo descrivere il Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 in poche parole, potremmo definirlo come una gara spettacolare. Ad Austin Lewis Hamilton si è laureato Campione del Mondo, iridato per la terza volta nella sua carriera di Formula 1. Doppia festa in casa Mercedes, dopo il titolo Costruttori vinto a Sochi. Un successo meritato per Lewis Hamilton che si è rivelato indiscusso dominatore di questo campionato, mostrando non solo grande determinazione ma anche una freddezza e maturità degna ormai di un Campione all’apice della carriera.

Sul podio con l’inglese sono saliti anche Nico Rosberg, secondo, e Sebastian Vettel, terzo. Quarto posto per la Toro Rosso di Max Verstappen ma in top ten entrano anche la McLaren di Jenson Button, settimo, e la Red Bull di Daniel Ricciardo.

1. Lewis Hamilton (Mercedes) 1:50:52.703 – 56 giri
2. Nico Rosberg (Mercedes) – +2.850 – 56 giri
3. Sebastian Vettel (Ferrari) – +3.381 – 56 giri
4. Max Verstappen (Toro Rosso) – +22.359 – 56 giri
5. Sergio Perez (Force India) – +24.413 – 56 giri
6. Jenson Button (McLaren) – +28.058 – 56 giri
7. Carlos Sainz (Toro Rosso) – +30.619 – 56 giri * 5s di penalità per aver superato la velocità in pitlane
8. Pastor Maldonado (Lotus) – +32.273 – 56 giri
9. Felipe Nasr (Sauber) – +40.257 – 56 giri
10. Daniel Ricciardo (Red Bull) – +53.371 – 56 giri
11. Fernando Alonso (McLaren) – +54.816 – 56 giri
12. Alexander Rossi (Marussia) – +1:25.277 – 56 giri

Rit. Daniil Kvyat (Red Bull); Nico Hulkenberg (Force India); Kimi Raikkonen (Ferrari); Marcus Ericsson (Sauber); Felipe Massa (Williams); Romain Grosjean (Lotus); Valtteri Bottas (Williams); Will Stevens (Manor)

Pubblicità

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.