Gran Premio Singapore

Formula 1, GP Singapore 2015: Ferrari e Vettel in pole position

Come cambia la situazione da un tracciato all’altro. Per la prima volta dall’inizio di questa stagione la pole position non è finita nelle mani di un pilota Mercedes. La Ferrari e Sebastian Vettel hanno conquistato la pole position nel Gran Premio di Singapore. Era 60 gare che la Rossa non riusciva a partire davanti a tutti in griglia di partenza. Una pole position che mai sarebbe potuta arrivare su una pista più adatta dato che, trattandosi di un circuito cittadino, sarà difficilissimo superare.

Per il 28enne di Heppenheim è la prima pole con la Ferrari, la numero 46 in carriera arrivata col crono di 1’43″885. A fare compagnia a Vettel in prima fila troviamo una vecchia conoscenza del tedesco, Daniel Ricciardo secondo con la sua Red Bull, sempre più vicini alla fornitura delle power unit Ferrari dal 2016, che dopo una stagione di grandi difficoltà a causa della poca competitività mostrata dal propulsore Renault è finalmente riuscito a levarsi un’importante soddisfazione. Terza posizione per l’altra Ferrari, quella di Kimi Raikkonen che è riuscito a stare davanti alla RB11 del russo Daniil Kvyat.

Mercedes nettamente in difficoltà a Singapore, tant’è che per la prima volta dall’inizio dell’anno non partiranno dalla prima fila della griglia di partenza. Le due frecce d’argento partiranno in quinta e sesta posizione rispettivamente con Lewis Hamilton che è riuscito a stare davanti di un decimo e mezzo a Rosberg, sesto. Non è servito a niente il monkey seat da massimo carico aerodinamico montato sulle W06 della squadra di Brackley che a quanto pare ha messo in crisi le gomme posteriori del team tedesco. Quarta fila per la Williams di Valtteri Bottas, settimo, e per la Toro Rosso di Max Verstappen, ottavo. Chiudono la top ten la Williams di Felipe Massa, nono, e la Lotus di Romain Grosjean, decimo.

GP Singapore 2015, qualifiche

[msr_session(‘F1’, ‘2015’, ‘SIN’, ‘Qualifica’)]

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio