Gran Premio MalesiaPagelle di Formula 1

Formula 1 | GP Malesia 2016, le pagelle di Sepang

Una domenica memorabile per la Red Bull con il ritorno alla doppietta ad interrompere un dominio Mercedes, ma la Ferrari dov'è?

L’australiano Daniel Ricciardo vince a Sepang e con il secondo posto di Verstappen centra una favolosa doppietta Red Bull. Ma a festeggiare è soprattutto il tedesco della Mercedes Nico Rosberg, che vede andare in fiamme il motore di Hamilton e consolida il primo posto in classifica, ora sono 23 i punti da difendere nelle ultime cinque tappe del mondiale; all’appello manca la Ferrari oramai condannata ad un triste finale di stagione.

DANIEL RICCIARDO : VOTO 10 
Sopravvive al disastro della prima curva e imposta una gara intelligente, con l’obiettivo del secondo posto difendendosi dagli attacchi di Verstappen. Poi l’esplosione del motore di Hamilton gli regala una gioia che mancava da 770 giorni. Fantastico nel difendersi dall’attacco di Verstappen, così da assicurarsi la vittoria finale.

MAX VERSTAPPEN : VOTO 9
Nel weekend del suo diciannovesimo compleanno rischia di rovinare la sua gara alla prima curva, forse stavolta non per colpa sua ma stavolta Max ha usato il cervello per ricostruire la sua gara e ha messo da parte la consueta irruenza dopo aver tentato di passare il compagno di squadra in un punto impossibile. Il secondo posto gli sta stretto.

LEWIS HAMILTON : VOTO 8
Ad interrompere il suo percorso netto ci pensa il motore Mercedes appena montato. Il suo lo stava facendo e alla grande poi la Mercedes l’ha mollato e si sente come un amante tradito, basta vedere le dichiarazioni del post gara.

FERNANDO ALONSO  : VOTO 8
Parte ultimo a causa di un numero improponibile di penalità e mette in pista l’esempio della formichina operosa. Si piazza settimo grazie al suo talento infinito.

NICO ROSBERG : VOTO 7
E’ stato centrato al via da Vettel, fermo a 360° vede tutti i colleghi passarli vicino, ha iniziato la sua risalita dall’ ultima posizione al gradino più basso del podio affiancato da una macchina imbattibile. Nemmeno i 10” di penalità per l’entrata dura su Raikkonen hanno rallentato la sua marcia verso la prima vera fuga di questo mondiale.

KIMI RAIKKONEN : VOTO 7
Kimi ha fatto del suo meglio ancora una volta, perché ha tenuto in pista la Ferrari e in piedi una piccola speranza rossa sino all’ ultimo giro. Siccome dietro di lui c’è il vuoto ha fatto il minimo sindacale, ma almeno lo ha fatto.

VALTTERI BOTTAS : VOTO 7
Gara sensazionale trascina la Williams sempre al miglior risultato possibile senza osare troppo, e mantiene viva la lotta con la Force India nella classifica costruttori, vince alla grande il confronto con l’ormai prossimo al ritiro Felipe Massa (voto 6,5).

CARLOS SAINZ : VOTO 7
Lotta fino all’ultimo con Fernando Alonso, poi in crisi con le gomme non riesce a centrare la zona punti, ma l’atteggiamento è quello giusto per rimanere in Toro Rosso anche nel 2017 visto le porte blindate in casa Red Bull.

MARCUS ERICSSON : VOTO 6 
Bella gara, lo scontro con la gallina l’ha trasformato in una vera e propria tigre malese, non porta punti alla Sauber ancora a secco ma ci va vicinissimo inoltre stravince la battaglia con il compagno di squadra Nasr.

JENSON BUTTON : VOTO 6 
Taglia quota 300 gran premi e sembra un giovincello, stavolta però finisce dietro a Fernando, anche se porta la McLaren a punti, è un peccato perderlo a fine anno.

SEBASTIAN VETTEL : VOTO 3
La pressione che è costretto a subire a causa di una Ferrari che non va stavolta gli gioca un brutto scherzo. Fuori alla prima curva causa testosterone a mille. Va lungo in frenata, le conseguenze? Tanta rabbia, gli insulti di Verstappen ed oltre al danno anche la beffa, infatti per Suzuka ci saranno tre posizioni di penalità sulla griglia.

DANIIL KYVAT : 5 ; NICO HULKENBERG : 6,5 ; SERGIO PEREZ : 7; FELIPE NASR : 5; ROMAIN GROSJEAN : 5; ESTEBAN GUTIERREZ : 4; PASCAL WEHRLEIN : 7; ESTEBAN OCON : 6,5

 

 

 

 

 

Federico Crisetti

Mi chiamo Federico Crisetti ho 24 anni, sono laureato in Informatica attualmente studente Magistrale all’Università Statale di Milano. Appassionato di sport , soprattutto di F1, seguo questo sport H24, non perdo un singolo istante di ogni weekend o evento F1, come per tutte le mie passioni dedico tutto me stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button