Formula 1Gran Premio Belgio

GP Belgio 2018, Vettel vince a Spa ed infiamma il pubblico di Monza

Il pilota tedesco è autore di una gara da manuale, a partire dal sorpasso su Hamilton al via. E’ ora sarà inferno rosso.

Sebastian Vettel vince e convince il GP Belgio 2018. Il pilota tedesco si prende con forza la prima posizione al via e riesce a tenerla senza problemi sino alla bandiera scacchi. Secondo Hamilton e terzo Verstappen. Out Raikkonen.

La gara parte col botto, in tutti i sensi. In curva 1 Hulkenberg perde il punto di frenata, blocca tutte e quattro le ruote e tampona Alonso che a sua volta si scontra con l’Halo di Leclerc e finiscono tutti e tre nella ghiaia. Questa volta è stato provvidenzale Halo, perché se non ci fosse stato, il monegasco non sarebbe probabilmente uscito illeso dalla sua Sauber.

 Gp Belgio 2018, Sebastian Vettel vince a Spa ed infiamma il pubblico di Monza.

Quest’incidente ha provato anche quello tra Ricciardo e Raikkonen. Il pilota australiano, per evitare Alonso e l’incidente dietro di se, prende con l’ala anteriore la gomma di Raikkonen. Foratura per il pilota Ferrari che ha danneggiato il fondo e il sistema DRS, tanto che al decimo giro il team decide di riportare l’auto ai box per il ritiro.

Ricciardo ha provato a continuare la gara, ma la monoposto era compromessa tanto che anche lui si è ritirato al 31esimo giro.

Questo molteplice incidente ha fatto uscire per diversi giri la Safety Car e questo ha aiutato non poco Bottas nella sua rimonta.

Nei primi giri Vettel crea un gap sufficiente per tenere lontano Hamilton, invece l’inglese poteva stare tranquillo su Verstappen perché era ben lontano. Gli uomini Mercedes fanno di tutto per trarre in errore la Ferrari, per esempio fanno la finta di uscire dai box per il cambio gomme.

Gp Belgio 2018, Sebastian Vettel vince a Spa ed infiamma il pubblico di Monza.
Credits: Ferrari

Gli ingegneri Mercedes al 22esimo giro chiamano Hamilton per il suo pit stop, tentando di fare l’undercut su Vettel, ma quando è rientrato in pista l’inglese si è trovato dietro a Verstappen.

Questo è stato determinante per Vettel, perché il pilota della Ferrari è rientrato al giro seguente ai box ed è rientrato in pista sempre al comando.

Bottas, nel frattempo, grazie ad uno stint molto lungo con gomma soft è riuscito ad arrivare sino alla quarta posizione.

Verso fine gara Vettel ha iniziato ad aumentare il gap su Hamilton, anche perché l’inglese stava facendo dei cambi di mappatura sul volante.

Vince così il gran premio del Belgio Sebastian Vettel, seguito da Lewis Hamilton e Max Verstappen.

Il quattro volte campione del mondo Mercedes non si capacita della forza della Rossa, tanto che nel post gara ha dichiarato che c’è sicuramente un segreto dietro questa SF71h.

 Gp Belgio 2018, Sebastian Vettel vince a Spa ed infiamma il pubblico di Monza.

 

Hamilton esce da Spa con 17 punti di vantaggio su Vettel, mentre Mercedes 15 punti sulla Ferrari. Sicuramente alla scuderia di Maranello pesa molto il ritiro di Raikkonen.

Prossima gara a Monza, patria della Ferrari. Dopo una vittoria così, ci dobbiamo aspettare non una marea rossa, ma un inferno rosso!

L’ordine di arrivo del GP del Belgio 2018

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 5 Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 01:23:34.476 44 01:46.644 25 2 25
2 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 01:23:45.537 44 01:46.721 23 1 18
3 33 Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 01:24:05.848 44 01:46.946 36 7 15
4 77 Finland Valtteri Bottas Germany Mercedes 01:24:38.081 44 01:46.286 32 17 12
5 11 Mexico Sergio Pérez United Kingdom Force India 01:24:45.499 44 01:48.080 38 4 10
6 31 France Esteban Ocon United Kingdom Force India 01:24:53.996 44 01:48.078 35 3 8
7 8 France Romain Grosjean United States Haas 01:25:00.429 44 01:48.283 35 5 6
8 20 Denmark Kevin Magnussen United States Haas 01:25:02.115 44 01:47.937 36 9 4
9 10 France Pierre Gasly Italy Toro Rosso 01:25:20.368 44 01:48.588 10 10 2
10 9 Sweden Marcus Ericsson Switzerland Sauber 01:23:39.447 43 01:48.694 35 12 1
11 55 Spain Carlos Sainz Jr France Renault 01:23:51.895 43 01:48.670 32 19 0
12 35 Russian Federation Sergey Sirotkin United Kingdom Williams 01:23:54.334 43 01:49.113 42 15 0
13 18 Canada Lance Stroll United Kingdom Williams 01:23:56.544 43 01:49.287 39 16 0
14 28 New Zealand Brendon Hartley Italy Toro Rosso 01:24:12.518 43 01:48.756 33 12 0
15 2 Belgium Stoffel Vandoorne United Kingdom McLaren 01:24:18.767 43 01:48.956 38 20 0
RIT 3 Australia Daniel Ricciardo Austria Red Bull 00:59:35.967 28 01:49.242 27 8 0
RIT 7 Finland Kimi Raikkonen Italy Ferrari 00:19:53.263 8 01:54.320 6 6 0
RIT 16 Monaco Charles Leclerc Switzerland Sauber 00:00:00.000 0 00:00.000 0 13 0
RIT 14 Spain Fernando Alonso United Kingdom McLaren 00:00:00.000 0 00:00.000 0 13 0
RIT 27 Germany Nico Hulkenberg France Renault 00:00:00.000 0 00:00.000 0 18 0

Nicoletta Floris

Studentessa di economia appassionata al mondo del motorsport (specialmente Formula 1 e MotoGP). Blogger della pagina Instagram laragazzadelmotorsport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button