2019DichiarazioniFormula 1Gran Premio Bahrain

Formula 1 | GP Bahrain 2019, Valtteri Bottas: “E’ stata una gara difficile”

Valtteri Bottas ammette che a Sakhir è stata una gara difficile ma fortunata per la Mercedes. Il finlandese inoltre ci tiene a precisare che la lotta con Lewis Hamilton per il titolo continua

Topics

I guasti meccanici e gli errori del team Ferrari hanno permesso alla Mercedes di effettuare la doppietta. Valtteri Bottas che è leader nella classifica dei piloti ha avvertito Lewis Hamilton che farà di tutto per mantenere tale posizione. Contro ogni previsione, il finlandese dopo il secondo round della stagione, si trova al vertice della classifica, seppur con un solo punto di distacco dal suo compagno di squadra. L‘improvvisa perdita di potenza del motore di Charles Leclerc e l’errore commesso da Sebastian Vettel mentre si difendeva dall’attacco di Lewis Hamilton hanno permesso alla Mercedes di ottenere la doppietta nella notte di Sakhir.

Anche se il team di Brackley ha ottenuto due doppiette nelle prime due gare della stagione, Valtteri Bottas ha affermato che non hanno ancora trovato la giusta configurazione aerodinamica della W10, e in effetti, è chiaro che la SF90 è stata più forte nel weekend del Bahrain. Per quel che invece riguarda il suo compagno di squadra, il finlandese ha detto che non si lascerà sopraffare dall’ambizione e dal talento di Lewis Hamilton. Al momento, è ancora in vantaggio, seppur con un solo punto, grazie al giro più veloce che ha effettuato nel Gran Premio d’Australia.

A riguardo, Valtteri Bottas al termine della gara ha dichiarato: “Il team in generale ha avuto un po’ di fortuna, la monoposto è stata affidabile, e questo lo dobbiamo al grande lavoro fatto durante l’inverno. Questa è stata una gara difficile, perché il bilanciamento della vettura non era equilibrato, ma continueremo a lavorare per migliorarci. Per quel che riguarda Lewis, continuerò a lottare per il titolo e non smetterò mai di combattere”.

Topics
Pubblicità

Sabrina Aceto

Mi chiamo Sabrina ho 27 anni e sono milanista sfegatata da quando sono nata. Quando meno me l'aspettavo, la Formula 1 mi ha stravolto la vita e grazie a Fernando Alonso e ad Ayrton Senna mi sono innamorata di questo magico sport. Avere due miti come loro è un vero onore ed essere Alonsista è pura magia! Il mio tifare per il pilota, agli occhi di molti mi rende una tifosa atipica, ma come dice il mio cantante preferito Nesli “Cosa diranno non importa, non conta più, perché alla fine ciò che resta sei solo TU!” Ed è vero, ciò che conta veramente sono le emozioni ed i valori che una persona riesce a trasmetterci, ciò che dicono gli altri non ha importanza.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button