2019Formula 1Gran Premio Australia

Formula 1 | GP Australia 2019, la griglia di partenza

Lewis Hamilton scatterà dalla prima posizione, davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas e a Sebastian Vettel

Topics

Non c’è storia sul circuito del Gran Premio d’Australia: a farla da padrone, per la sesta volta consecutiva, è ancora Lewis Hamilton.

L’inglese della Mercedes ha soffiato la pole position al compagno di squadra, Valtteri Bottas, segnando un crono di 1:20.486, contro l’1:20.598 del finlandese.

Terzo crono, a sette decimi di distanza, per Sebastian Vettel: il tedesco della Ferrari è sembrato sotto tono durante l’intera sessione di qualifica e non è riuscito a infilarsi tra le due Frecce d’Argento.

Dietro di lui, Max Vertsappen, che con il quarto tempo è stato l’unico pilota Red Bull ad accedere alle fasi successive della mattinata, mentre Pierre Gasly non è andato oltre il diciassettesimo tempo.

Quinta posizione per Charles Leclerc, con 1:21.442: il francese neo pilota della Rossa ha dimostrato di avere un buon passo durante la Q1 e la Q2, ma non è riuscito a centrare il giro perfetto proprio durante l’ultima fase, staccandosi di quasi un secondo dal polena di giornata.

Buone le prestazioni delle due Haas, che domani partiranno dalla sesta e dalla settima piazza, rispettivamente con le monoposto di Romain Grosjean e Kevin Magnussen.

Dietro di loro, a sorpresa, la McLaren di Lando Norris: al suo debutto in Formula 1, Norris ha registrato un tempo di 1:22.304, mentre il compagno di scuderia Carlos Sainz non è andato oltre la diciottesima posizione.

Buona anche la performance di Kimi Raikkonen, che ha portato la sua monoposto in nona posizione, mentre quella di Antonio Giovinazzi è stata costretta alla quattordicesima posizione, non riuscendo quindi a entrare in Q3.

A chiudere la top 10, Sergio Perez: nonostante i 2 secondi di distacco dalla prima posizione, il pilota della Racing Point ha avuto la meglio sul compagno di squadra Lance Stroll, che ha invece chiuso in sedicesima posizione.

Undicesime e dodicesime le Renault di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg, entrambi esclusi dall’ultima sessione di qualifica.

Discrete le prestazioni delle due Toro Rosso, con Alexander Albon e Daniil Kvyat rispettivamente in tredicesima e quindicesima posizione.

A chiudere la griglia di partenza, purtroppo, le due Williams: George Russell scatterà infatti dalla diciannovesima posizione, mentre Robert Kubica inizierà la gara di ritorno dall’ultima piazza.

GP Australia 2019, la griglia di partenza
© Twitter Formula 1

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e attualmente studentessa in Web Marketing & Digital Communication. Sono una ragazza determinata e testarda, con la passione per lo scrivere, i libri e gli anime. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca. Il team a cui sono legata è Ferrari, con cui condivido gioie, dolori, rabbia, quasi come se vivessi in prima persona l’esperienza del Gran Premio: nonostante tutto, le emozioni che la scuderia e la Formula 1 riescono a regalarmi, sono qualcosa che è difficile spiegare a parole.

Altri articoli interessanti

Back to top button