2018Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

Formula 1 | GP Abu Dhabi 2018, qualifica: Hamilton si prende la pole anche al tramonto di Abu Dhabi

A Lewis Hamilton l’ultima pole dell’anno, davanti a Valtteri Bottas e Sebastian Vettel. 4^ Raikkonen, poi le Red Bull

Topics

Forse oggi non ce n’era per nessuno: Lewis Hamilton e la Mercedes dominano la qualifica sotto di riflettori del circuito di Yas Marina, segnando il nuovo record della pista in 1:34.794. Conferma la prima fila tutta argentata Valtteri Bottas, secondo a 162 millesimi dal compagno, anch’egli sotto il piede dell’1:35, cosa non riuscita a nessun altro team.

Sebastian Vettel in terza posizione a poco più di tre decimi forse è il massimo risultato per la Rossa oggi, troppo distante dalle Mercedes nell’ultimo settore, la parte più guidata e lenta del circuito. Conferma la seconda fila tutta Ferrari da Kimi Raikkonen che è riuscito a precedere di pochi millesimi le Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen, non riusciti a migliorare nell’ultimo tentativo della Q3.

Settima posizione per Romain Grosjean, a precedere di pochi millesimi Charles Leclerc. Il pilota Alfa Sauber si è reso protagonista di tempi sorprendenti, a livello dei migliori, nei primi due settori, per poi perdere molto nel tratto finale. Nono Esteban Ocon, seguito da Nico Hulkenberg che ha chiuso la top ten.

Primo eliminato della Q2 Carlos Sainz, che alla sua ultima gara in Renault non è riuscito, a differenza del compagno di team, ad accedere all’ultima fase di qualifica. Dodicesimo Marcus Ericsson, anche per lui nulla da fare contro il compagno di team e qui c’è da dire che non ce n’è mai stata nel corso di questo weekend.

Delusione Kevin Magnussen che dopo essersi salvato in Q1, scatterà dalla tredicesima posizione; altro pilota che guarda da lontano il compagno di squadra Sergio Perez, quattordicesimo. All’ultima qualifica di carriera Fernando Alonso è perlomeno riuscito ad accedere alla seconda tagliola, qualificandosi quindicesimo.

Le due Toro Rosso hanno dovuto dire abbandonare la qualifica sin dalla prima fase, con Gasly particolarmente sfortunato dopo aver avuto un problema al motore proprio sull’ultima curva del suo giro migliore, che lo avrebbe potuto portare nella Q2. Diciottesimo Stoffel Vandoorne precede le due Williams di Sergey Sirotkin e Lance Stroll.

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Back to top button