Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi 2018: Hamilton vince la gara, ma il protagonista è Alonso

Lewis Hamilton vince il GP di Abu Dhabi, ma il vero protagonista è Fernando Alonso scortato da Hamilton e Vettel

Lewis Hamilton è il vincitore del GP di Abu Dhabi, vince davanti a Sebastian Vettel e Max Verstappen, ma il vero protagonista di questo weekend è Fernando Alonso.

Il Gran Premio di Abu Dhabi è stato l’ultimo gran premio della stagione, ma anche il più emozionante dentro e fuori la pista con Fernando Alonso che ha corso la sua ultima gara in Formula 1, ma anche ricco di colpi di scena.

Il GP di Abu Dhabi è iniziato con un colpo di scena, iniziando dal crash di Nico Hulkenberg alla partenza dopo il contatto ruota-ruota con Romain Grosjean, contatto che ha fatto rimanere tutti col fiato sospeso fino a quando il pilota tedesco ha risposto via radio: “Si, ma sono appeso qui come una mucca… tirami fuori da questa macchina!

Per poi passare al ritiro di Kimi Raikkonen al suo ultimo gran premio colorato di rosso, quando si ferma esattamente dopo la linea del traguardo a causa di un problema al motore, concludendo così nel peggiore dei modi la sua carriera in Ferrari.

Ma i colpi di scena e i ritiri non finiscono qui, arrivano anche quelli di Marcus Ericsson, sempre a causa di un problema al motore, quello di Esteban Ocon sempre a causa di problema al motore, ma riesce ad arrivare fino all’ingresso della pit lane dove poi si fermerà la sua Force India e per concludere Pierre Gasly, che si ritira a causa di una perdita d’olio dalla sua power unit Honda.

Eliminando questi episodi sfortunati, in pista si è vista molta azione nel GP di Abu Dhabi, ultimo Gran Premio della stagione, iniziando dallo scontro, questa volta pacifico, tra Max Verstappen e Esteban Ocon, dove il primo ha avuto la meglio sul secondo, per poi andare in lotta per il podio.

Max Verstappen ha concluso la sua stagione al vertice conquistando il suo quinto podio consecutivo, conquistando il terzo posto sul podio, davanti al suo compagno di squadra Daniel Ricciardo che lascerà il team per approdare in Renault nel 2019, ma alle spalle di Sebastian Vettel.

Subito dopo i piloti dei top team, si è classificato Carlos Sainz che ha chiuso la gara al sesto posto, davanti al prossimo pilota della Ferrari Charles Leclerc che è riuscito a tenere alle spalle Sergio Perez a bordo di una Force India “affamata”.

La Haas è riuscita ad andare a punti con entrambi i piloti, Romain Grosjean e Kevin Magnussen che hanno occupato il nono e il decimo posto, beneficiando del ritiro a fine gara di Pierre Gasly.

Nella sua ultima gara in Formula 1, Fernando Alonso non è riuscito ad andare a punti, chiudendo la sua gara in undicesima posizione, davanti a Brendon Hartley, Lance Stroll, Stoffel Vandoorne e Sergey Sirotkin, con la beffa di ricevere anche 5 secondi di penalità per un suo taglio di curva.

L’ordine di arrivo del GP di Abu Dhabi 2018

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 01:39:40.382 55 01:41.357 53 1 25
2 5 Germany Sebastian Vettel Italy Ferrari 01:39:42.963 55 01:40.867 54 3 18
3 33 Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 01:39:53.088 55 01:41.909 51 6 15
4 3 Australia Daniel Ricciardo Austria Red Bull 01:39:55.761 55 01:41.249 35 5 12
5 77 Finland Valtteri Bottas Germany Mercedes 01:40:28.339 55 01:40.953 42 2 10
6 55 Spain Carlos Sainz Jr France Renault 01:40:52.930 55 01:41.351 54 11 8
7 16 Monaco Charles Leclerc Switzerland Sauber 01:41:11.171 55 01:42.876 54 8 6
8 11 Mexico Sergio Pérez United Kingdom Force India 01:41:11.657 55 01:42.816 53 14 4
9 8 France Romain Grosjean United States Haas 01:40:04.140 54 01:43.195 54 7 2
10 20 Denmark Kevin Magnussen United States Haas 01:40:05.675 54 01:42.822 53   1
11 14 Spain Fernando Alonso United Kingdom McLaren 01:40:18.266 54 01:42.393 53 15 0
12 28 New Zealand Brendon Hartley Italy Toro Rosso 01:40:30.045 54 01:44.174 53 16 0
13 18 Canada Lance Stroll United Kingdom Williams 01:40:31.261 54 01:44.033 53 10 0
14 2 Belgium Stoffel Vandoorne United Kingdom McLaren 01:40:31.945 54 01:43.249 53 18 0
15 35 Russian Federation Sergey Sirotkin United Kingdom Williams 01:40:47.948 54 01:43.831 54 19 0
RIT 10 France Pierre Gasly Italy Toro Rosso 01:26:09.517 46 01:43.988 42 17 0
RIT 31 France Esteban Ocon United Kingdom Force India 01:22:30.745 44 01:43.591 41 9 0
RIT 9 Sweden Marcus Ericsson Switzerland Sauber 00:47:06.407 24 01:46.077 22 12 0
RIT 7 Finland Kimi Raikkonen Italy Ferrari 00:14:06.737 6 01:45.198 5 4 0
RIT 27 Germany Nico Hulkenberg France Renault 00:00:00.000 0 00:00.000 0 10 0

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.