2019AmarcordFormula 1

Ayrton Senna: storia di un campione diventato leggenda – 2/2

A 25 anni dalla scomparsa di Ayrton Senna, ripercorriamo insieme i momenti della sua carriera che lo hanno reso una leggenda

Topics

Proseguiamo in questo viaggio nel tempo che ci porta a ripercorrere i passi più importanti della carriera di Ayrton Senna, entrato nel cuore della gente tanto per il suo talento quanto per la sua umanità.

6. Gran Premio del Giappone 1990

Ayrton SennaAyrton Senna arriva alla tappa giapponese con nove punti di vantaggio sul rivale Alain Prost, che nel frattempo è passato al team Ferrari. E’ il penultimo Gran Premio della stagione e la faida tra i due cominciata l’anno precedente è ancora in atto. Il brasiliano conquista la pole position ma c’è un problema: non è contento di come sia stata disposta la griglia di partenza; se in un primo momento i commissari acconsentono al cambiamento, il presidente della FISA blocca ogni operazione. Ayrton prima della gara promette che non avrebbe perso la sua prima posizione ed è così che in prima curva Senna e Prost vengono al contatto. Il brasiliano diventa così per la seconda volta campione del mondo ma a Prost definì il rivale dopo quella manovra “un uomo senza valore”.

7. Gran Premio del Brasile 1991

Ayrton SennaFino a quel Gran Premio il suo Brasile era stato un tabù. Ayrton Senna nonostante le ventisette vittorie in Formula 1 non era ancora riuscito a sventolare la bandiera del suo paese sul suo circuito di casa. La domenica Senna parte dalla pole position su fondo bagnato, la miglior condizione per il brasiliano. Dopo che era in controllo della gara al giro venti Ayrton perde la terza e la quinta marcia del suo cambio, la sua gara diventa un’agonia ma ciononostante riesce a portare a casa la tanto sperata vittoria. Il suo urlo nel team radio subito dopo aver tagliato il traguardo è storia, così come la fatica con la qualche ha alzato la coppa del vincitore, stremato dopo aver lottato contro la sua vettura per oltre metà gara.

8. Gran Premio di Monaco 1992

Ayrton SennaDopo le due affermazioni consecutive nei campionati precedenti la McLaren non era altrettanto competitiva in quell’anno, mentre la Williams aveva preso il sopravvento su tutte le altre vetture. Si arriva però a Monaco, la pista chiaramente più amata dal pilota brasiliano. Dopo aver rimontato sino alla seconda posizione Mansell pare semplicemente troppo veloce, ma un problema al dado ruota della sua monoposto lo costringe a rientrare dietro al brasiliano. L’arcigna difesa di Senna permette al pilota del team di Woking di aggiudicarsi il Gran Premio nonostante Mansell fosse evidentemente più veloce e ci avesse provato letteralmente in ogni punto della pista.

9. Gran Premio d’Europa 1993

Ayrton SennaDonington, diluvia sul tracciato britannico al momento della partenza, quando Ayrton Senna si trova quinta posizione. Il suo primo giro è clamoroso ed in poche curve si libera di tutti i rivali davanti a lui, compreso Alain Prost e si porta al comando ancor prima di concludere la prima tornata. Il brasiliano costruisce un vantaggio tale da doppiare tutti gli avversari tranne Damon Hill, unico pilota a pieni giri ma classificato a 83 secondi dal vincitore.

 

10. Gran Premio d’Australia 1993

Ayrton SennaGara conclusiva della stagione 1993. Dopo ventiquattro pole position consecutive della Williams, il brasiliano riesce a ritornare a partire davanti a tutti dopo che non succedeva dal Gran Premio del Canada dell’anno precedente. Senna vince con nove secondi di vantaggio su Alain Prost che a fine gara dichiara di abbandonare la Formula 1. Sarà proprio il pilota brasiliano, l’anno successivo, a sostituirlo in Williams, prima del tragico evento del 1 maggio.

 

Qui trovate la prima parte

Formula 1 | Ayrton Senna: storia di un campione diventato leggenda – Prima parte

Topics
Pubblicità

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button