DichiarazioniFormula 1

Bob Fernley sostituisce Stefano Domenicali alla FIA

L’ex vice-team principal della Force India sarà il nuovo capo della commissione monoposto della FIA

Fernley raccoglie l’eredità di Stefano Domenicali e Gerhard Berger

Robert Fernley sostituirà Stefano Domenicali come capo della commissione monoposto, dal momento che l’ex team principal della Ferrari dal mese prossimo inizierà il suo incarico come presidente e CEO della Formula 1. Fernley è stata una figura chiave della Force India, diventando stretto collaboratore di Vijay Mallya quando l’indiano acquistò la Spyker alla fine del 2007.

Quando la squadra cambiò nome in Racing Point Fernley passò alla McLaren, occupandosi del programma Indy 500 della scuderia di Woking. Un’esperienza deludente e frustrante, però, visto che nel 2019 Fernando Alonso non riuscì neppure a qualificarsi. Dopo questa lunga esperienza nel mondo del motorsport Fernley è dunque pronto a raccogliere l’eredità di Stefano Domenicali e Gerhard Berger, preparandosi con entusiasmo alla nuova sfida.

“Ovviamente sto seguendo le orme di due ottimi predecessori come Gerhard e Stefano. Avrò molto lavoro da fare, perchè la mia squadra sia all’altezza di quanto fatto da loro negli ultimi anni. Mi ci vorrà qualche mese per mettere i piedi sotto al tavolo, come potete immaginare. Ma una volta partiti, speriamo di poter continuare il buon lavoro che hanno fatto, e magari poterlo portare un po’ avanti”, ha detto Fernley ai microfoni di Motorsport.com

Gran parte del lavoro della commissione monoposto è incentrato sulla scalata dalle categorie propedeutiche fino alla Formula 1. “Sia Gerhard che Stefano hanno ovviamente messo a punto tutto questo. Ma penso che probabilmente c’è ancora del lavoro da fare, in particolare per quanto riguarda l’accessibilità economica. Dobbiamo fare in modo di riuscire ad allargare il giro delle persone che possono accedere al mondo del motorsport. In definitiva, la cosa più importante è continuare la gestione che è già stata messa in atto, e lavorare da lì. Le Superlicenze sono approvate attraverso questa commissione, quindi è un processo piuttosto ampio“, ha concluso Fernley.

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.