1970-1979Formula 1On this day

Vittoria per Hunt al GP di Francia del 1976, Lauda ritirato

Il 4 luglio 1976, dopo la doppietta delle due Tyrrell a sei ruote nel GP di Svezia, le squadre si riunirono, al Paul Ricard per il Gran Premio di Francia, ottava gara stagionale.
In griglia non c’era Chris Amon, ancora infortunato dopo l’incidente ad Anderstorp, così alla Ensign arrivò il pilota belga Patrick Nève. Dopo la vittoria alla 24 Ore di Le Mans, tornò Jacky Ickx su Williams e la Surtees pilotata da Henri Pescarolo.

Le qualifiche videro la pole della McLaren di James Hunt, affiancato da Niki Lauda, che dominava la classifica piloti. Patrick Depailler con la Tyrrell si riuscì a piazzare al terzo posto, al fianco di Clay Regazzoni.
Terza fila per Carlos Pace con la Brabham, davanti Ronnie Peterson su March.
La top te si completò con il settimo posto di Mario Andretti su la Lotus, seguito da John Watson su Penske, Jody Scheckter con la seconda Tyrrell e Carlos Reutemann.

partenza gp francia 1976
© McLaren Racing Ltd.

Al via, Lauda partì benissimo sopravanzando Hunt, con Regazzoni terzo, Depailler quarto e Peterson quinto. Nel corso del primo giro Peterson passò davanti a Depailler, mentre al secondo giro Watson, perse il sesto posto, a vantaggio di Scheckter.
Per qualche giro, la gara non regalò emozioni: ma poi nel corso dell’8° passaggio, il motore Ferrari dell’austriaco andò in fumo. Questo portò Hunt al comando con Regazzoni che inseguiva l’inglese; ma per il pilota elvetico, arrivò lo stesso problema del compagno di squadra, alzando bandiera bianca nel corso del 18° giro e lasciando a Depailler il secondo posto.

Dopo 11 passaggi, Watson passò Peterson, mentre tentava di passare Scheckter, per il terzo posto. Pochi giri dopo Peterson, con un’azione quasi in fotocopia, ripassò Watson, sfruttando a sua volta un tentativo di sorpasso non riuscito, sul sudafricano. Intanto Carlos Pace, iniziò farsi avanti, per tentare di agguantare una posizione su Watson.

podio gp francia 1976
© McLaren Racing Ltd.

Infatti, nel corso del 49° giro, sia Watson che Pace passarono Scheckter, alle prese con un problema sulla sua vettura. Dopo tre giri, Peterson, dovette dire addio alla corsa per un guasto al sistema d’alimentazione, mentre Scheckter, fu costretto a cedere il passo, anche a Mario Andretti.

Il Gran Premio terminò con la vittoria di James Hunt, per la terza volta nel mondiale, davanti a Patrick Depailler e John Watson.
A punti anche Carlos Pace, Mario Andretti e Jody Scheckter.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 11 United Kingdom James Hunt
United Kingdom McLaren 01:40:58.600 54
1
9
2 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell 01:41:11.300 54
3
6
3 28 United Kingdom John Watson
United States Penske 01:41:22.150 54
8
4
4 8 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Brabham 01:41:23.420 54
5
3
5 5 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus 01:41:42.520 54
7
2
6 3 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Tyrrell 01:41:53.670 54
9
1
7 34 Germany Hans Joachim Stuck
United Kingdom March 01:42:20.150 54
17
0
8 16 United Kingdom Tom Pryce
United Kingdom Shadow 01:42:29.270 54
16
0
9 35 Italy Arturo Merzario
United Kingdom March 01:42:52.170 54
20
0
10 20 Belgium Jacky Ickx
United Kingdom Wolf-Williams +1 lap 53
19
0
11 7 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham +1 lap 53
10
0
12 17 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Shadow +1 lap 53
15
0
13 21 France Michel Leclère
United Kingdom Wolf-Williams +1 lap 53
22
0
14 26 France Jacques Laffite
France Ligier +1 lap 53
13
0
15 12 Germany Jochen Mass
United Kingdom McLaren +1 lap 53
14
0
16 18 United States Brett Lunger
United Kingdom Surtees +1 lap 53
23
0
17 25 United Kingdom Guy Edwards
United Kingdom Hesketh +1 lap 53
25
0
19 10 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom March Fuel System 51
6
0
RIT 19 Australia Alan Jones
United Kingdom Surtees Suspension 44
18
0
RIT 9 Italy Vittorio Brambilla
United Kingdom March Oil Pressure 28
11
0
RIT 30 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi Oil Pressure 21
21
0
RIT 38 France Henri Pescarolo
United Kingdom Surtees Suspension 19
24
0
RIT 2 Switzerland Clay Regazzoni
Italy Ferrari Engine 17
4
0
RIT 1 Austria Niki Lauda
Italy Ferrari Engine 8
2
0
RIT 6 Sweden Gunnar Nilsson
United Kingdom Lotus Gearbox 8
12
0
RIT 24 Austria Harald Ertl
United Kingdom Hesketh Differential 4
29
0
DNQ 33 United Kingdom Damien Magee
United Kingdom Brabham No Time 0

0
DNQ 31 Brazil Ingo Hoffmann
Brazil Fittipaldi No Time 0

0
DNQ 32 Switzerland Loris Kessel
United Kingdom Brabham No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button