1960-1969Formula 1On this day

Vittoria di Jacky Ickx al GP del Canada 1969, ma è anche doppietta per la Brabham

Dopo un anno di assenza al Mont Tremblant, il GP del Canada tornò sul circuito di Mosport Park due settimane dopo il Gran Premio d’Italia. All’evento si iscrissero 3 vetture ufficiali Lotus, di cui una 63 a quattro ruote motrici, affidata a John Miles, Anche Matra e BRM portarono una monoposto a trazione integrale, affidandole rispettivamente a Johnny Servoz-Gavin e al pilota locale Bill Brack, mentre per gli altri due piloti canadesi, Al Pease corse con una vecchia Eagle e John Cordts con una Brabham.

Tra tutte le vetture, solo una Ferrari di Pedro Rodriguez del team North American Racing Team di Luigi Chinetti, si presentò in griglia.

Le qualifiche

Durante le qualifiche fu un’ottimo Jacky Ickx ad aggiudicarsi la pole position con la sua Brabham e affiancato da Jean-Pierre Beltoise su Matra e Jochen Rindt con la Lotus.
Seconda fila per la Mécanique Aviation TRAction (Matra) del nuovo campione del mondo Jackie Stewart e Denny Hulme su McLaren. Si accodarono in terza fila Jack Brabham, Graham Hill con la Lotus e Jo Siffert con con una Lotus del team di Walker-Durlacher. Mentre completarono la top dieci, Bruce McLaren e Piers Courage con una Brabham del team di Frank Williams.

La gara

Al via Rindt prese il comando della gara davanti a Ickx, Beltoise e Stewart che però iniziò la sua rimonta: alla fine del secondo giro passò il compagno di squadra, al quinto passaggio di sbarazzò di Ickx, mentre nella tornata successiva si prese la leadership scavalcando Rindt. Anche il pilota belga della Brabham passò il pilota austriaco piazzandosi alle spalle dello scozzese e iniziando una bella battaglia.

Alle spalle di Rindt, Beltoise comandava un gruppetto di piloti, tutti in lotta per la quarta posizione.

I doppiaggi favorirono Ickx che si fece sempre più ingombrante negli specchietti di Stewart: infatti al 32° giro, il pilota belga tentò il sorpasso, ma le due vetture finirono per toccarsi. Stewart finì in testacoda, ma non riuscì a ripartire, così Ickx si ritrovò al comando. Al 60° giro Jack Brabham, superò Rindt regalando alla scuderia del pilota australiano un bella doppietta. Sul podio salì anche Rindt, mentre conquistarono dei punti iridati anche Beltoise McLaren e Johnny Servoz-Gavin con la terza Matra.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 11 Belgium Jacky Ickx
United Kingdom Brabham 01:59:25.700 90
1
9
2 12 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham 02:00:11.900 90
6
6
3 2 Austria Jochen Rindt
United Kingdom Lotus 02:00:17.700 90
3
4
4 18 France Jean-Pierre Beltoise
France Matra +1 lap 89
2
3
5 4 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom McLaren +3 laps 87
9
2
6 19 France Johnny Servoz-Gavin
France Matra +6 laps 84
15
1
7 25 United States Pete Lovely
United Kingdom Lotus +9 laps 81
16
0
NC 16 Canada Bill Brack
United Kingdom BRM Not Classified 80
18
0
RIT 2 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Lotus Engine 42
7
0
RIT 9 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom Lotus Halfshaft 40
8
0
RIT 3 United Kingdom John Miles
United Kingdom Lotus Gearbox 40
11
0
RIT 17 United Kingdom Jackie Stewart
France Matra Collision 32
4
0
DSQ 69 Canada Al Pease
United States Eagle Disqualified 22
17
0
RIT 14 United Kingdom John Surtees
United Kingdom BRM Engine 15
14
0
RIT 21 United Kingdom Piers Courage
United Kingdom Brabham Fuel Leak 13
10
0
RIT 26 Canada John Cordts
United Kingdom Brabham Oil Leak 10
19
0
RIT 5 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren Distributor 9
5
0
RIT 15 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom BRM Engine 2
12
0
RIT 20 Switzerland Silvio Moser
United Kingdom Brabham Accident 0
20
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button