fbpx
2000-2009Formula 1On this day

Un campionato da record per Michael Schumacher e la Ferrari

Il 13 ottobre, Michael Schumacher si è aggiudicato il Gran Premio del Giappone; ultima gara della stagione 2002 disputata sul circuito di Suzuka. Proprio su questo tracciato il tedesco e Rubens Barrichello hanno portato a Maranello la quindicesima vittoria della stagione e la nona doppietta dell’anno. Con questo podio, la Ferrari ha ottenuto, il cinquantatreesimo podio consecutivo, ovvero almeno un pilota Ferrari a podio a partire dal Gran Premio della Malesia 1999.
L’ultima gara del 2002 è stata l’apoteosi di una stagione trionfale, con il titolo piloti conquistato da Michael Schumacher già a Magny-Cours e quello costruttori conquistato nel Gran Premio d’Ungheria. Dall’Hungaroring la Ferrari ha raccolto soltanto doppiette, alternando i suoi piloti sul gradino più alto del podio.

Il terzo posto è andato alla McLaren di Kimi Raikkonen, che ha approfittato di una rottura del motore della BMW-Williams di Ralf Schumacher a cinque giri dalla fine. Quarto posto per Juan Pablo Montoya messo in ombra dalla guida del suo compagno di squadra, mentre il pilota del giorno è stato l’idolo locale Tukuma Sato,  finito per la prima volta a punti salvando la Jordan-Honda: infatti i suoi due punti hanno consentito alla squadra di superare la Bar-Honda e la Jaguar e posizionarsi al sesto posto nella classifica del Campionato Costruttori.

Invece Nick Heidfeld e Mika Salo hanno combattuto lungamente per il settimo posto con la Sauber del tedesco che però è riuscito a vedere la bandiera a scacchi 10 secondi di vantaggio sulla Toyota del finlandese. Al sesto posto si piazza la Renault di Jenson Button, che si aggiudica l’ultimo punto iridato della giornata.

La parole di Jean Todt

Un finale da sogno per una stagione da sogno: non potevamo chiedere di meglio. Abbiamo raccolto numeri da primato: quindici vittorie, nove doppiette, Michael campione del mondo per la terza volta consecutiva con la Ferrari dopo undici gare, la Ferrari campione del mondo Costruttori per la quarta volta consecutiva dopo tredici gare, Rubens secondo nella classifica Piloti con una gara d’anticipo, 221 punti conquistati – tanti quanti ne hanno messi insieme le altre squadre. E’ difficile immaginare qualcosa di meglio. Queste cifre sono il frutto del lavoro di una squadra fantastica, che è stata sempre supportata nei momenti difficili dal Presidente Montezemolo e dagli azionisti: questo è il più bel modo che abbiamo per ringraziarli. I miei ringraziamenti vanno a tutta la Scuderia, dai piloti ai guardiani che a Maranello sorvegliano la nostra sede.

Le parole di Michael Schumacher

E’ difficile trovare le parole per descrivere questa stagione: i risultati parlano da soli. Terminare tutte le gare sul podio dimostra la qualità de lavoro fatto dalla squadra. Quello che hanno ottenuto è incredibile. Penso che oggi sia stata una grande gara per i tifosi giapponesi, in quanto hanno visto due vincitori: me e Takuma Sato, che ha ottenuto i suoi primi punti in Formula 1 nella corsa di casa. Voglio anche mandare un saluto a Ross Brawn, che per la prima volta ha dovuto saltare una corsa: rimettiti presto, Ross! Ora voglio trascorrere un bell’inverno e ripresentarmi l’anno prossimo ancora più forte.

Le parole di Rubens Barrichello

Sono molto contento per me e per la Ferrari. Essere parte di questa famiglia con una macchina eccezionale come questa è incredibile. Devo ringraziare la Bridgestone, con cui abbiamo lavorato ancora più a stretto contatto del solito durante questo weekend. Abbiamo avuto una stagione fantastica con loro e tutto il duro lavoro fatto ha pagato e saremo ancora più forti l’anno prossimo. In ogni caso, con due vittorie nelle ultime tre gare sono più che felice.

L’ordine di arrivo del GP del Giappone 2002

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:26:59.698 53
1
10
2 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari 01:27:00.204 53
2
6
3 4 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren 01:27:22.990 53
4
4
4 6 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Williams 01:27:35.973 53
6
3
5 10 Japan Takuma Sato
Ireland Jordan 01:28:22.392 53
7
2
6 15 United Kingdom Jenson Button
France Renault +1 lap 52
10
1
7 7 Germany Nick Heidfeld
Switzerland Sauber +1 lap 52
12
0
8 24 Finland Mika Salo
Japan Toyota +1 lap 52
13
0
9 16 United Kingdom Eddie Irvine
United Kingdom Jaguar +1 lap 52
14
0
10 23 Australia Mark Webber
Italy Minardi +2 laps 51
19
0
11 5 Germany Ralf Schumacher
United Kingdom Williams Engine 48
5
0
RIT 17 Spain Pedro de la Rosa
United Kingdom Jaguar Transmission 39
17
0
RIT 9 Italy Giancarlo Fisichella
Ireland Jordan Engine 37
8
0
RIT 14 Italy Jarno Trulli
France Renault Mechanical 32
11
0
RIT 11 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR Engine 27
9
0
RIT 22 Malaysia Alex Yoong
Italy Minardi Spun off 14
20
0
RIT 12 France Olivier Panis
United Kingdom BAR Mechanical 8
16
0
RIT 3 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren Throttle 7
3
0
RIT 8 Brazil Felipe Massa
Switzerland Sauber Accident 3
15
0
DNS 25 United Kingdom Allan McNish
Japan Toyota Injured 0
18
0

Silvano Lonardo

Founder di F1world e appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Digital Strategist. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.