2010-2019Formula 1On this day

Stagione dei record per Sebastian Vettel che trionfa in Brasile

Il 24 novembre 2013, Sebastian Vettel vince il gran premio del Brasile, con il suo trentanovesimo successo nel mondiale e con con la nona vittoria consecutiva, eguaglia il record appartenuto ad Alberto Ascari.

Con questa ultima gara della stagione 2013, Sebastian Vettel e della Red Bull chiudono l’anno con la conquista di diversi record, tra i quali le nove vittorie consecutive in una stagione, il più elevato punteggio fatto segnare in un campionato, 397 per la precisione e 13 vittorie complessive in una stagione, alla pari di Michael Schumacher nel 2004.

sebastian vettel gp brasile 2013 Red Bull RB9
Red Bull

Vettel ha preceduto sul traguardo il suo compagno di squadra, Mark Webber, e Fernando Alonso su Ferrari. Inoltre segna l’ultima gara in F1 per Mark Webber, deciso a lasciare la massima serie per passare alla Porsche nel mondiale Endurance.

Questa gara segna anche l’addio dei motori da 2 400 cm³ con architettura V8, dalla stagione 2014, infatti vedranno la reintroduzione di motori turbo V6 da 1 600 cm³.

La Red Bull RB9,  progettata da Adrian Newey e motorizzata Renault, aveva una livrea simile a quella del 2012a a parte una colorazione viola su blu sulle pance e inserti gialli e strisce azzurre, rosse e grigie. Come l’anno passato spicca il toro rosso simbolo della Red Bull, il principale sponsor della scuderia.

Il modello

Modello in scala 1/43 della Minichamps è la riproduzione dettagliata dell’ultima gara della stagione 2013.

La gallery

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Fast Lap Led Griglia Punti
1 1 Germany Sebastian Vettel
Austria Red Bull 01:32:36.300 71
01:15.624
51
1
25
2 2 Australia Mark Webber
Austria Red Bull 01:32:46.752 71
01:15.436
51
4
18
3 3 Spain Fernando Alonso
Italy Ferrari 001:32:55.213 71
001:15.496
50
3
15
4 5 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom McLaren 01:33:13.660 71
01:16.450
52
14
12
5 9 Germany Nico Rosberg
Germany Mercedes 01:33:15.348 71
01:16.442
60
2
10
6 6 Mexico Sergio Pérez
United Kingdom McLaren 01:33:20.351 71
01:16.246
50
19
8
7 4 Brazil Felipe Massa
Italy Ferrari 01:33:25.410 71
01:16.470
49
9
6
8 11 Germany Nico Hulkenberg
Switzerland Sauber 01:33:40.552 71
01:16.802
49
10
4
9 10 United Kingdom Lewis Hamilton
Germany Mercedes 01:33:49.203 71
01:16.692
51
5
2
10 19 Australia Daniel Ricciardo
Italy Toro Rosso 01:32:39.709 70
01:16.974
45
7
1
11 14 United Kingdom Paul di Resta
United Kingdom Force India 01:32:41.354 70
01:16.855
58
12
0
12 12 Mexico Esteban Gutiérrez
Switzerland Sauber 01:32:41.884 70
01:16.528
59
17
0
13 15 Germany Adrian Sutil
United Kingdom Force India 01:32:42.243 70
01:16.049
57
15
0
14 7 Finland Heikki Kovalainen
United Kingdom Lotus 01:32:52.825 70
01:17.249
70
11
0
15 18 France Jean-Eric Vergne
Italy Toro Rosso 01:33:07.948 70
01:16.790
49
8
0
16 16 Venezuela Pastor Maldonado
United Kingdom Williams 01:33:22.743 70
01:17.554
45

0
17 22 France Jules Bianchi
United Kingdom Marussia 01:32:56.221 69
01:17.717
67
21
0
18 21 Netherlands Giedo van der Garde
United Kingdom Caterham 01:33:06.035 69
01:17.590
51
20
0
19 23 United Kingdom Max Chilton
United Kingdom Marussia 01:33:51.624 69
01:17.281
68
22
0
RIT 20 France Charles Pic
United Kingdom Caterham 01:18:02.159 58
01:18.434
27
18
0
RIT 17 Finland Valtteri Bottas
United Kingdom Williams 01:00:37.972 45
01:16.840
43
13
0
RIT 8 France Romain Grosjean
United Kingdom Lotus 00:02:48.621 2
01:20.898
2
6
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button