2010-2019On this day

Sebastian Vettel vince il primo Gran Premio del 2011

Il 27 marzo 2011, il campione della Red Bull, Sebastian Vettel si aggiudica il gran premio d’Australia per la prima volta.
Il campionato di Formula 1 2011 è iniziato con tante novità dal punto di vista regolamentare e con il nuovo fornitore di pneumatici. A dire il vero non sembra che il Kers e l’ala mobile abbiano fatto tanto differenza, bene invece l’esordio della Pirelli. Sicuramente la Red Bull ha fatto vedere tutto il suo potenziale anche non utilizzando il kers.

Vediamo in breve cosa è successo:
Un minuto di silenzio in onore delle vittime del terremoto che ha sconvolto il Giappone, poi partenza lampo del leader che non si fa sorprendere da Hamilton. Invece Fernando Alonso all’esterno, perde 4 posizioni e si ritrova nono. Al contrario Felipe Massa parte bene e si ritrova quinto, Petrov su Renault è quarto.
Intanto una collisione nelle prime fasi con Schumacher, decide le sorti del pilota tedesco costretto al ritiro.
Si accende la battaglia tra Massa e Button. Il pilota inglese però, sorpassa il brasiliano tagliando la pista all’esterno e viene penalizzato.
Intanto Barrichello che non ha avuto una partenza felice, recupera posizioni, arrivando a ridosso della Mercedes di Nico Rosberg. Una mossa sbagliata del brasiliano, rovina la fiancata del pilota tedesco, che poi sarà costretto al ritiro. I commissari penalizzano il brasiliano con una penalità.
Si aprono le danze dei pit stop e le gomme nuove creano diversi problemi ai piloti soprattutto durante le prime tornate e questo crea la possibilità di mobilitare la classifica.
La gara termina con poche sorprese, con Petrov che supera Alonso guadagnando la terza posizione.
La classifica finale vede trionfare Sebastian Vettel, davanti a Lewis Hamilton e Vitalij Petrov (prima pilota Russo su un podio). Poi Alonso, Webber, Sergio Perez alla sua prima gara in Formula 1, Kobayashi (ormai non è più una sorpesa), Felipe Massa e Buemi.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:38:26.533 58
1
10
2 4 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren 01:38:28.250 58
6
6
3 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari 01:39:00.024 58
2
4
4 16 Germany Nick Heidfeld
Switzerland Sauber 01:39:38.012 58
10
3
5 11 Germany Heinz-Harald Frentzen
Ireland Jordan 01:39:39.340 58
4
2
6 17 Finland Kimi Raikkonen
Switzerland Sauber 01:39:50.676 58
13
1
7 9 France Olivier Panis
United Kingdom BAR 01:39:53.583 58
9
0
8 19 Brazil Luciano Burti
United Kingdom Jaguar +1 lap 57
21
0
9 22 France Jean Alesi
France Prost +1 lap 57
14
0
10 14 Netherlands Jos Verstappen
United Kingdom Arrows +1 lap 57
15
0
11 18 United Kingdom Eddie Irvine
United Kingdom Jaguar +1 lap 57
12
0
12 21 Spain Fernando Alonso
Italy Minardi +2 laps 56
19
0
13 7 Italy Giancarlo Fisichella
Italy Benetton +3 laps 55
17
0
RIT 8 United Kingdom Jenson Button
Italy Benetton Electrical 52
16
0
RIT 6 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Williams Engine 40
11
0
RIT 12 Italy Jarno Trulli
Ireland Jordan Engine 38
7
0
RIT 3 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren Suspension 25
3
0
RIT 5 Germany Ralf Schumacher
United Kingdom Williams Collision 4
5
0
RIT 10 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR Collision 4
8
0
RIT 20 Brazil Tarso Marques
Italy Minardi Battery 3
22
0
RIT 15 Brazil Enrique Bernoldi
United Kingdom Arrows Spun off 2
18
0
RIT 23 Argentina Gastón Mazzacane
France Prost Brakes 0
20
0

Pubblicità

Redazione

La storia della Formula 1, raccontata quotidianamente, per non dimenticare i piloti e le gare che hanno reso celebre questo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.