1970-1979Formula 1On this day

Scheckter e Depailler regalarono alla Tyrrell una bella doppietta nel GP di Svezia 1974

Il 9 giugno 1974, andò in scena il Gran premio di Svezia, sul circuito di Anderstorp. Fu un evento molto atteso per i fan di Ronnie Peterson, che accolsero calorosamente il proprio beniamino, dopo la bella vittoria a Monaco, mentre gli organizzatori, per una questione di sicurezza, vollero limitare nuovamente il numero di partecipanti.

In griglia era assente Hans Stuck, a causa di pollice rotto e sostituito da Reine Wisell, poi Arturo Merzario anch’egli infortunato dopo essersi rotto un dito in un incidente automobilistico a Imola. Tuttavia, il pilota italiano riuscì a girare nelle prove libere, ma la Iso Marlboro decise di sostituirlo con Tom Belsø.
La BRM non fece in tempo a riparare tutte le proprie auto, lasciando a piedi Francois Migault.
Invece Patrick Depailler, pur condividendo il primato con Stuck, nel campionato di F2, decise di non correre ma di concentrarsi su questo GP. Infatti fu proprio del francese la pole position, affiancato dal compagno di squadra Jody Scheckter alla guida della Tyrrell 007. Seconda fila tutta Ferrari con Niki Lauda e Clay Regazzoni, mentre per Ronnie Peterson, l’idolo di casa, arrivò solo, un quinto posto al fianco di James Hunt  con la Hesketh.
Quarta fila per l’altra Lotus di Jacky Ickx e Jean-Pierre Jarier con la Shadow. La top ten si completò con Emerson Fittipaldi su McLaren e Carlos Reutemann con la Brabham.

gp svezia 1974 partenza
© John Millar

Al via, Scheckter prese immediatamente il comando della gara, seguito da Peterson, mentre il poleman scivolò al terzo posto, davanti a Lauda e Regazzoni e Reutemann che guadagnò tre posizioni.

Per i primi giri, l’ordine rimase invariato, fino al ritiro di Peterson, al nono passaggio, per un guasto all’albero di trasmissione. Al 15° giro Ickx si fermò ai box per noie all’impianto elettrico, lasciando l’ottavo posto a Fittipaldi. Contemporaneamente arrivò il ritiro di Carlos Pace, per un problema di scarsa tenuta della TS16; rientrato ai box, il brasiliano si arrabbiò furiosamente con tutto team.

Due giri dopo, Hunt scavalcò Reutemann salendo in quinta posizione, ma Ppurtroppo la gara dell’argentino non andò oltre il 31° passaggio per una perdita d’olio.

Altre 5 tornate ed arrivò anche il ritiro per Regazzoni per noie al cambio, mentre, 3 giri dopo Jarier perse 3 posizioni per un guasto all’estintore di bordo, facendo passare le McLaren di Fittipaldi ed Hulme e la March di Brambilla, autore di una splendida rimonta dal 15° posto. La gara proseguì fino al ritiro di Hulme, per la rottura di una sospensione e permettendo a Hill di portarsi all’ottavo posto.

Intanto la Ferrari di Lauda iniziò a soffrire un problema alle sospensioni posteriori, diventando inguidabile e lasciando a James Hunt di avvicinarsi all’austriaco, che concretizzò il sorpasso nel corso del 66° giro.
La Hesketh dell’inglese, agguantò così il podio, mentre Lauda, dovette alzare bandiera bianca per un problema al cambio.
Negli ultimi 10 giri le due Tyrrell iniziarono a rallentare gestendo il loro vantaggio su Hunt, mentre  Brambilla entusiasmò il pubblico accendendo un bel duello con Fittipaldi, purtroppo, a pochi chilometri dalla fine, la March numero 10 rimase senza benzina, mettendo fine alla bella gara del pilota lombardo.

Depailler e Scheckter GP svezia 1974
© Cahier Archive

Jody Scheckter vinse il suo 1° Gran Premio della carriera, davanti al compagno di squadra Depailler e Hunt, mentre per la Tyrrell si trattò della prima doppietta del dopo Stewart. A punti arrivarono anche Fittipaldi, Jarier e Graham Hill che ottenne il suo primo punto da costruttore.

Curiosamente, non appena le 2 Tyrrell tagliarono il traguardo, Brambilla, si fermò proprio sul rettilineo d’arrivo, spingendo la sua March quel tanto che bastò per farle superare la linea ed essere classificato al 10° posto.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 3 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Tyrrell 01:58:31.391 80
2
9
2 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell 01:58:31.771 80
1
6
3 24 United Kingdom James Hunt
United Kingdom Hesketh 01:58:34.716 80
6
4
4 5 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom McLaren 01:59:24.898 80
9
3
5 17 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom Shadow 01:59:47.794 80
8
2
6 26 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Lola +1 lap 79
15
1
7 27 United Kingdom Guy Edwards
United Kingdom Lola +1 lap 79
18
0
8 21 Denmark Tom Belsø
United Kingdom Iso Marlboro +1 lap 79
21
0
9 8 Liechtenstein Rikky von Opel
United Kingdom Brabham +1 lap 79
20
0
10 10 Italy Vittorio Brambilla
United Kingdom March Engine 78
17
0
11 28 United Kingdom John Watson
United Kingdom Brabham +3 laps 77
14
0
DSQ 22 Australia Vern Schuppan
United Kingdom Ensign Disqualified 77
26
0
RIT 12 Austria Niki Lauda
Italy Ferrari Gearbox 70
3
0
RIT 9 Sweden Reine Wisell
United Kingdom March Suspension 59
16
0
RIT 6 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren Suspension 56
12
0
RIT 19 Germany Jochen Mass
United Kingdom Surtees Suspension 53
22
0
RIT 7 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham Oil Leak 30
10
0
RIT 2 Belgium Jacky Ickx
United Kingdom Lotus Engine 27
7
0
RIT 11 Switzerland Clay Regazzoni
Italy Ferrari Gearbox 24
4
0
RIT 18 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Surtees Handling 15
24
0
RIT 1 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus Halfshaft 8
5
0
RIT 23 Finland Leo Kinnunen
United Kingdom Surtees Engine 8
25
0
RIT 33 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom McLaren Fuel Leak 5
11
0
RIT 14 France Jean-Pierre Beltoise
United Kingdom BRM Engine 3
13
0
RIT 16 Sweden Bertil Roos
United Kingdom Shadow Gearbox 2
23
0
RIT 15 France Henri Pescarolo
United Kingdom BRM Fire 0
19
0
DNQ 20 United Kingdom Richard Robarts
United Kingdom Iso Marlboro No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button