1970-1979On this day

Reutemann vince con la Ferrari a Long Beach nel 78

Il 2 aprile, si corse la quarta gara della stagione di Formula 1 1978, sul circuito statunitense di di Long Beach.
Dopo la vittoria di Ronnie Peterson, la classifica era ancora aperta, anche se erano le Lotus erano le monoposto da battere.
Ma durante le qualifiche, furono le due Ferrari a dominare la prima fila, con l’argentino Carlos Reutemann, davanti al compagno di squadra Gilles Villeneuve.
Seconda fila per la Brabham di Niki Lauda, affiancato dal leader del mondiale, Mario Andretti.
Al quinto e sesto posto si piazzarono John Watson, compagno di squadra del pilota austriaco, e Ronnie Peterson con l’altra Lotus. A chiudere a la top-ten c’era James Hunt su McLaren, Alan Jones con la Williams, poi l’italiano Riccardo Patrese su Arrows e Jody Scheckter con la Wolf.

Il giorno della gara, oltre 70000 spettatori seguirono l’evento, tanto da spostare le piazzole di partenza per evitare assembramenti, subito dopo la prima curva.
Allo spegnimento dei semafori, Watson partì bene prendendosi un bel vantaggio al primo tornante, costringendo Reutemann ad allargare la traiettoria e dando la possibilità a Gilles Villeneuve di passare in testa del GP.
La classifica provvisoria vedeva Villeneuve, Watson, Lauda e Reutemann, seguiti da Andretti, Jones, Hunt e Peterson.

Al sesto giro, James Hunt, dovette ritirarsi dopo aver urtato il muretto, prima del rettilineo dei box. Dopo 4 tornate anche Watson, fu costretto a ritirarsi, ma per un problema tecnico al cambio e questo diede la possibilità a Lauda di conquistare la seconda posizione. Ma la gara dell’austriaco durò solo
ventisette giri, per un guasto al sistema di erogazione della benzina.

1978 gp stati uniti ovest Gilles Villeneuve
© Ferrari

Al giro 39, il primo colpo di scena: Villeneuve, mentre si accingeva a doppiare Clay Regazzoni, che intanto stava lottando con la Renault di Jean-Pierre Jabouille della Renault, decise di passarli entrambi. Il canadese e lo svizzero, andarono a contatto: la Ferrari colpì con il pneumatico anteriore destro la gomma posteriore sinistra della Shadow, questo fece perdere il controllo a Villeneuve che finì violentemente a muro.

Carlos Reutemann, così si trovò primo, davanti a Jones, Andretti e Patrick Depailler con la Tyrrel.
Il pilota della Williams tentò più volte di attaccare il ferrarista, ma non riuscì a trovare il punto giusto per passare l’argentino. Poi alla tornata numero 47, la monoposto dell’australiano, iniziò ad avere problemi all’alettone anteriore, lasciando così il secondo gradino del podio alla Lotus.

Carlos Reutemann conquistò la sua settima vittoria in carriera, precedendo sul traguardo, Mario Andretti e Patrick Depailler.
Punti anche per Ronnie Peterson, Jacques Laffite e Riccardo Patrese.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 11 Argentina Carlos Reutemann
Italy Ferrari 01:52:01.301 80
1
9
2 5 United States Mario Andretti
United Kingdom Lotus 01:52:12.362 80
4
6
3 4 France Patrick Depailler
United Kingdom Tyrrell 01:52:30.252 80
12
4
4 6 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus 01:52:46.904 80
6
3
5 26 France Jacques Laffite
France Ligier 01:53:24.185 80
14
2
6 35 Italy Riccardo Patrese
United Kingdom Arrows +1 lap 79
9
1
7 27 Australia Alan Jones
United Kingdom Williams +1 lap 79
8
0
8 14 Brazil Emerson Fittipaldi
Brazil Fittipaldi +1 lap 79
15
0
9 36 Germany Rolf Stommelen
United Kingdom Arrows +1 lap 79
18
0
10 17 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom Shadow +1 lap 79
20
0
11 10 France Jean-Pierre Jarier
Germany ATS +5 laps 75
19
0
12 8 France Patrick Tambay
United Kingdom McLaren Accident 74
11
0
RIT 20 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom Wolf Accident 59
10
0
RIT 19 Italy Vittorio Brambilla
United Kingdom Surtees Transmission 50
17
0
RIT 15 France Jean-Pierre Jabouille
France Renault Turbo 43
13
0
RIT 12 Canada Gilles Villeneuve
Italy Ferrari Accident 38
2
0
RIT 1 Austria Niki Lauda
United Kingdom Brabham Ignition 27
3
0
RIT 3 France Didier Pironi
United Kingdom Tyrrell Gearbox 25
22
0
RIT 37 Italy Arturo Merzario
Italy Merzario Gearbox 17
21
0
RIT 9 Germany Jochen Mass
Germany ATS Brakes 11
16
0
RIT 2 United Kingdom John Watson
United Kingdom Brabham Gearbox 9
5
0
RIT 7 United Kingdom James Hunt
United Kingdom McLaren Accident 5
7
0
DNS 18 United Kingdom Rupert Keegan
United Kingdom Surtees Practice Accident 0

0
DNS 16 Germany Hans Joachim Stuck
United Kingdom Shadow Practice Accident 0

0
DNQ 30 United States Brett Lunger
United Kingdom McLaren No Time 0

0
DNQ 22 Italy Lamberto Leoni
United Kingdom Ensign No Time 0

0
DNPQ 32 Finland Keke Rosberg
Hong Kong Theodore No Time 0

0
DNPQ 25 Mexico Hector Rebaque
United Kingdom Lotus No Time 0

0
DNPQ 39 United States Danny Ongais
United Kingdom Shadow No Time 0

0
DNPQ 24 Ireland Derek Daly
United Kingdom Hesketh No Time 0

0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button