2000-2009Formula 1On this day

Primo ritiro stagionale per Alonso. Kimi Raikkonen sorride nel GP del Canada 2005

Il 12 giugno, si disputò l’ottavo evento della stagione 2005, sul consueto circuito cittadino di Montréal.
La Renault arrivò in Canada, dopo la vittoria nel Gran Premio d’Europa, con un buon vantaggio sulla McLaren, ormai diventata la diretta rivale della casa francese.

Tuttavia, nonostante le prestazioni positive delle monoposto di Woking, fu la BAR di Jenson Button a conquistare la pole position davanti alla Ferrari di Michael Schumacher e alla Renault del leader del mondiale, che condivise la seconda fila con il compagno di squadra Giancarlo Fisichella.
Mentre Kimi Raikkonen si dovette accontentare della quarta fila, dietro al compagno Juan Pablo Montoya e all’altra BAR di Takuma Sato.
La Ferrari numero due di Rubens Barrichello, accusò un problema al cambio, che costrinse il brasiliano a partire dal fondo al gruppo.

gp canada 2005 partenza
© Ferrari

Allo spegnimento dei semafori, di fronte al numeroso pubblico accorso, Button e Schumacher, furono subito scavalcati dalle due Renault di Fisichella e Alonso, seguite dalla BAR del poleman, Montoya, Raikkonen e dal campione tedesco.

Sato, invece rimase imbottigliato da un contatto tra Villeneuve, Felipe Massa e Nick Heidfeld.

Le posizioni rimasero congelate fino all’11 giro, momento in cui arrivarono le prime soste, mentre le Renault continuarono a macinare giri, seguite dalle due McLaren. Tra il 24° e il 25° passaggio i quattro piloti di testa iniziarono il loro valzer dei pit stop. Le posizioni non mutarono, però diminuirono i distacchi fra di loro.

Al 32° giro Fisichella iniziò a rallentare, a causa di un problema al cambio, Alonso, così ereditò la prima posizione, mentre Montoya era ormai nei suoi scarichi. Dopo 6 giri la prese vita, con Alonso che finì per toccare il muretto all’uscita da una variante nella parte alta del circuito, questo contatto danneggiò irreparabilmente la sua monoposto, tanto da costringerlo al ritiro. Montoya passò in testa, seguito da Raikkonen, Button, Schumacher e Trulli.

Tre giri dopo, Button arrivò lungo all’ultima variante, saltando sul cordolo e finendo violentemente contro le barriere, obbligando i commissari a far entrare la safety car. Montoya, invece rientrò in pit lane, ma non rispettò il semaforo rosso all’uscita della corsia box e fu pertanto squalificato.

Al rientro della vettura di cortesia, Raikkonen si trovò al comando, davanti a Montoya, che però si fermò ai box dopo l’esposizione della bandiera nera, mentre al terzo posto salì Schumacher, seguito da Trulli, poi Barrichello, Massa, Webber, Ralf Schumacher e Coulthard.

Nelle battute finali Raikkonen il proprio vantaggio, anche se con qualche emozione, quando il finlandese finì con due ruote sull’erba all’uscita da una chicane. Dietro a Schumacher, Trulli sembrò poter chiudere al terzo posto, ma l’esplosione di un disco dei freni obbligò il pilota abruzzese al ritiro, permettendo così a Barrichello di entrare in zona podio. Massa riuscì a resistere ai tentativi di sorpasso di Webber, chiudendo in quinta posizione. Ralf Schumacher, sesto, è il primo dei piloti doppiati, davanti a Coulthard, Christian Klien.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 9 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren 01:32:09.290 70
7
10
2 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:32:10.390 70
2
8
3 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari 01:32:49.690 70
20
6
4 12 Brazil Felipe Massa
Switzerland Sauber 01:33:04.390 70
11
5
5 7 Australia Mark Webber
United Kingdom Williams 01:33:04.990 70
14
4
6 17 Germany Ralf Schumacher
Japan Toyota +1 lap 69
10
3
7 14 United Kingdom David Coulthard
Austria Red Bull +1 lap 69
12
2
8 15 Austria Christian Klien
Austria Red Bull +1 lap 69
16
1
9 11 Canada Jacques Villeneuve
Switzerland Sauber +1 lap 69
8
0
10 18 Portugal Tiago Monteiro
Ireland Jordan +3 laps 67
18
0
11 21 Netherlands Christijan Albers
Italy Minardi +3 laps 67
15
0
RIT 16 Italy Jarno Trulli
Japan Toyota Brakes 62
9
0
RIT 3 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom BAR Accident 46
1
0
RIT 8 Germany Nick Heidfeld
United Kingdom Williams Engine 43
13
0
RIT 4 Japan Takuma Sato
United Kingdom BAR Brakes 40
6
0
RIT 20 Austria Patrick Friesacher
Italy Minardi Hydraulics 39
19
0
RIT 5 Spain Fernando Alonso
France Renault Suspension 38
3
0
RIT 6 Italy Giancarlo Fisichella
France Renault Hydraulics 32
4
0
RIT 19 India Narain Karthikeyan
Ireland Jordan Suspension 24
17
0
20 10 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom McLaren Black flagged 52
5
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button