1970-1979Formula 1On this day

Prima vittoria in carriera per Ronnie Peterson al GP di Francia del 1973

Dopo il GP di Svezia le squadre si precipitarono verso sud affrontando un viaggio di 2000 chilometri per arrivare al circuito francese del Paul Ricard. Ciò significò, che il tempo a disposizione per portare delle modifiche era veramente poco.
La Ferrari portò di nuovo due auto: una per Arturo Merzario, che si unì alla seconda 312 B2, guidata da Jacky Ickx. In griglia tornò anche Andrea De Adamich con la sua Brabham del team Ceramica Pagnossin.

Reine Wisell sostituì Mike Beuttler alla Clarke-Mordaunt-Guthrie Racing, dopo essersi infortunato in F2 con la sua March; andando a sbattere contro le barriere a Rouen nel fine settimana precedente.

jackie stewart GP francia 1973
f1-history.deviantart.com

Invece Peter Revson, in trasferta negli Stati Uniti, fu sostituito alla McLaren da Jody Scheckter, mentre ricomparve in griglia la March del team Hesketh pilotata da James Hunt.
Chris Amon, passò alla Tecno ma la vettura non poté correre a causa di una disputa tra la squadra e lo sponsor Martini.

In giorno delle qualifiche fu la Tyrrell di Jackie Stewart a conquistare la pole position, affiancato da un impressionante Jody Scheckter e dalla Lotus di Emerson Fittipaldi.

Seconda fila per François Cévert con la seconda Tyrrell, davanti a Ronnie Peterson, mentre Denny Hulme su McLaren, Jean-Pierre Jarier con la March e Carlos Reutemann su Brabham composero la terza fila. La top 10 si completò con Clay Regazzoni su BRM e Merzario.

GP francia 1973 podio
f1-history.deviantart.com

Al via Scheckter prese subito il comando della gara, mentre Peterson riuscì ad accodarsi al sudafricano, inseguito da Stewart, Hulme e Fittipaldi. Le prime cinque vetture, iniziarono prendere un certo vantaggio, finché  al 16° giro, Hulme iniziò a rallentare per un problema di gomme. Anche Stewart cominciò ad accusare una perdita di grip. Con lo scozzese ormai fuori dai giochi, le due Lotus, si misero alla caccia di Scheckter.
Al 42° passaggio il sudafricano esitò, mentre si attingeva a passare la vettura doppiata di Beltoise, aprendo le porte a Fittipaldi, che vide la possibilità di passare al comando. Scheckter, però chiuse la strada al brasiliano, finendo così per toccarsi. Entrambi i piloti si ritirarono regalando a Peterson la sua prima vittoria in carriera.

Sul podio, salirono anche Cévert e Carlos Reutemann con la Brabham. Punti importanti anche per Jackie Stewart, che scavalcò in classifica Fittipaldi. Quinto per Jacky Ickx con la Ferrari e James Hunt.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 2 Sweden Ronnie Peterson
United Kingdom Lotus 01:41:36.520 54
5
9
2 6 France François Cevert
United Kingdom Tyrrell 01:42:17.440 54
4
6
3 10 Argentina Carlos Reutemann
United Kingdom Brabham 01:42:23.000 54
8
4
4 5 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom Tyrrell 01:42:23.450 54
1
3
5 3 Belgium Jacky Ickx
Italy Ferrari 01:42:25.420 54
12
2
6 27 United Kingdom James Hunt
United Kingdom March 01:42:59.060 54
14
1
7 4 Italy Arturo Merzario
Italy Ferrari 01:43:05.710 54
10
0
8 7 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom McLaren 01:43:06.050 54
6
0
9 21 Austria Niki Lauda
United Kingdom BRM 01:43:22.280 54
17
0
10 12 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom Shadow +1 lap 53
16
0
11 20 France Jean-Pierre Beltoise
United Kingdom BRM +1 lap 53
15
0
12 19 Switzerland Clay Regazzoni
United Kingdom BRM +1 lap 53
9
0
13 24 Brazil Carlos Pace
United Kingdom Surtees +3 laps 51
18
0
14 25 New Zealand Howden Ganley
United Kingdom Iso Marlboro +3 laps 51
24
0
15 29 Liechtenstein Rikky von Opel
United Kingdom Ensign +3 laps 51
25
0
16 11 Brazil Wilson Fittipaldi
United Kingdom Brabham +4 laps 50
19
0
RIT 8 South Africa Jody Scheckter
United Kingdom McLaren Accident 43
2
0
RIT 1 Brazil Emerson Fittipaldi
United Kingdom Lotus Accident 41
3
0
RIT 23 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Surtees Oil Leak 29
11
0
RIT 9 Italy Andrea de Adamich
United Kingdom Brabham Halfshaft 28
13
0
RIT 15 Sweden Reine Wisell
United Kingdom March Overheating 20
22
0
RIT 16 United States George Follmer
United Kingdom Shadow Fuel System 16
20
0
RIT 26 France Henri Pescarolo
United Kingdom Iso Marlboro Overheating 16
23
0
RIT 14 France Jean-Pierre Jarier
United Kingdom March Halfshaft 7
7
0
RIT 17 United Kingdom Jackie Oliver
United Kingdom Shadow Clutch 0
21
0

Sorgente
The Cahier Archive
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di Formula 1, Pallamano e vinili. Mi occupo di Google ADS e SEO. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.