1950-1959On this day

Nel 1953, Ascari vince in Argentina, una gara segnata dalla tragedia

Il pilota della Ferrari si aggiudica il primo GP della stagione, purtroppo quella domenica persero la vita 10 spettatori

Il 18 gennaio 1953 segnò l’inizio del campionato di Formula 1. La gara si disputò a Buenos Aires, quando in Argentina era piena estate. Iscritti alla gara c’erano ben sei piloti argentini su 16 totali e questo fece aumentare la vendita dei biglietti. Il presidente argentino Peron, investì molto denaro, portando la capienza dell’autodromo fino a 70000 spettatori: ma quella domenica si arrivò a 160000, con la folla accampata lungo tutto il tracciato senza la minima paura di essere travolta dalle monoposto.

Alberto Ascari Ferrari GP Argentina 1953La stagione iniziò con qualche novità: la Ferrari, che nella stagione passata aveva dominato il campionato con sua 500 F2, decise di rafforzare il suo team piloti firmando un contratto con il giovane inglese, Mike Hawthorn. Questa fu una scelta obbligata visto che la Maserati riuscì a riportare alla guida delle sue monoposto Juan Manuel Fangio, dopo l’incidente a Monza che tenne lontano l’argentino per ben 7 mesi. Le aspettative della scuderia del tridente erano alte e volevano a tutti i costi competere con quella del cavallino rampante.

La domenica della gara, gli appassionati si riversarono a ridosso del tracciato, con i piloti che tentarono inutilmente di allontanare la folla dal perimetro del percorso. Ma fu un’azione che non ottenne risultati. Così la gara partì ugualmente con Alberto Ascari in pole davanti alla Maserati di Juan Manuel Fangio e chiuso a sandwich tra le due Ferrari di Luigi Villoresi e Nino Farina.

GP Argentina 1953 Incidente di Adolfo Schwelm Cruz
GP Argentina 1953 Incidente di Adolfo Schwelm Cruz

Al via, Ascari prese il comando della gara seguito da Gonzales che dalla quinta posizione conquistò il secondo posto dietro l’italiano. Dietro Fangio e Farina, Villoresi invece, partì male e vienne risucchiato dal gruppo. Passano tre giri e Fangio passò l’altro argentino e compagno di squadra, intanto Ascari prese il largo.Al ventesimo giro, la Cooper-Bristol dell’argentino Adolfo Schwelm Cruz perse una ruota che finì sulla folla ferendo parecchi tifosi, ma senza nessuna vittima. Al giro numero 31 si verificò quello che tutti i piloti e gli organizzatori avevano previsto: un bambino tentò di attraversare la pista mentre sopraggiungeva la Ferrari di Nino Farina; l’italiano tentò di scansare all’ultimo il giovane tifoso finendo rovinosamente sugli spettatori con un drammatico bilancio: 7 morti. La corsa continuò, mentre i mezzi di soccorso tentavano di raggiungere il luogo dell’incidente.

GP Argentina 1953 Incidente di Nino Farina
formulapassion.it – GP Argentina 1953 Incidente di Nino Farina

Un ambulanza che viaggiava in senso opposto finì fuori pista travolgendo e uccidendo altri due tifosi. Era il caos ma la gara continò sotto gli occhi di migliaia di tifosi che, non contenti ritornarono a ridosso della pista. Al 36° giro Fangio fu costretto al ritiro per un problema alla trasmissione, questo diede la spianta alla Ferrari del pilota italiano di conquistare dopo ben 3 ore il gran premio della morte davanti suo compagno di squadra Luigi Villoresi con oltre un giro di distacco. Sul gradino più basso del podio giunse Gonzales. Al quarto posto si piazzò il giovane Hawthorn.

Passati due giorni arrivò il bilancio ufficiale: 10 morti e 26 feriti.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 10 Italy Alberto Ascari
Italy Ferrari 03:01:04.600 97
1
9
2 14 Italy Luigi Villoresi
Italy Ferrari +1 lap 96
3
6
3 4 Argentina José Froilán González
Italy Maserati +1 lap 96
5
4
4 16 United Kingdom Mike Hawthorn
Italy Ferrari +1 lap 96
6
3
5 8 Argentina Óscar Alfredo Gálvez
Italy Maserati +1 lap 96
9
2
6 30 France Jean Behra
France Gordini +3 laps 94
11
0
7 28 France Maurice Trintignant
United States Harry Schell
France Gordini +-85 laps 91
91
7
7
0
0
8 22 United Kingdom John Barber
United Kingdom Cooper-Climax +7 laps 90
16
0
9 20 United Kingdom Alan Brown
United Kingdom Cooper-Climax +10 laps 87
12
0
RIT 26 France Robert Manzon
France Gordini Wheel 67
8
0
RIT 2 Argentina Juan Manuel Fangio
Italy Maserati Transmission 36
2
0
RIT 6 Italy Felice Bonetto
Italy Maserati Transmission 32
15
0
RIT 12 Italy Nino Farina
Italy Ferrari Accident 31
4
0
RIT 32 Argentina Carlos Menditeguy
France Gordini Gearbox 24
10
0
RIT 34 Argentina Pablo Birger
France Simca Differential 21
14
0
RIT 24 Argentina Adolfo Schewelm Cruz
United Kingdom Cooper-Climax Wheel 20
13
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button