1990-1999On this day

Mika Hakkinen conquista il titolo mondale piloti, mentre la Ferrari è campione del mondo costruttori

Il 31 ottobre 1999, Mika Hakkinen su McLaren, conquista il suo secondo titolo iridato in carriera. Secondo e terzo posto rispettivamente per le due Ferrari di Michael Schumacher ed Eddie Irvine.
Con questo risultato, la Ferrari ottiene dopo sedici anni di digiuno, il suo nono titolo costruttori.

Tutto era ancora in gioco dopo il gran premio della Malesia con Eddie Irvine in vantaggio di quattro punti su Mika Hakkinen, gli stessi che la Ferrari aveva sulla McLaren nella classifica costruttori.

Il nordirlandese doveva vincere sperando ad un passo falso del finlandese, soprattutto con l’aiuto di di Michael Schumacher. Dalla parte di Mika Hakkinen giocavano a favore anche il maggior numero di successi.
Il qualifica Schumacher ottenne la pole position davanti alle due McLaren, invece Irvine, dolorante al collo per una brutta uscita di pista verso la fine delle qualifiche, era solamente quinto.
Alla partenza della gara. il finlandese prese subito il comando della corsa e non lo mollò più fino alla fine. Schumacher in difficoltà nella prima parte di gara, fu poi rallentato da Coulthard nella fase di doppiaggio ma non ebbe mai davvero la possibilità di avvicinarsi alla McLaren. Coultard, partito terzo, al giro 39 dovette ritirarsi e permettendo ad Irvine di salire sul podio nella sua ultima corsa con la Ferrari. Risultato che assicurò alla Ferrari il nono titolo costruttori della sua storia, interrompendo un digiuno che durava dal 1983.
Questa gara segna anche l’addio alla F1 per Damon Hill, Alex Zanardi, Toranosuke Takagi e, tra i team, per la Stewart.

Le parole di Jean Todt

Oggi abbiamo vinto il titolo costruttori per la prima volta dopo 16 anni. Nonostante le sette gare di assenza di Michael, la squadra ha saputo reagire nella maniera giusta e questo titolo è frutto del lavoro di tutti coloro che hanno lavorato duramente qui in pista e a casa a Maranello.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 1 Finland Mika Häkkinen
United Kingdom McLaren 01:31:18.785 53
2
10
2 3 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:31:23.800 53
1
6
3 4 United Kingdom Eddie Irvine
Italy Ferrari 01:32:54.473 53
5
4
4 8 Germany Heinz-Harald Frentzen
Ireland Jordan 01:32:57.420 53
4
3
5 6 Germany Ralf Schumacher
United Kingdom Williams 01:32:58.279 53
9
2
6 11 France Jean Alesi
Switzerland Sauber +1 lap 52
10
1
7 17 United Kingdom Johnny Herbert
United Kingdom Stewart +1 lap 52
8
0
8 16 Brazil Rubens Barrichello
United Kingdom Stewart +1 lap 52
13
0
9 22 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR +1 lap 52
11
0
10 10 Austria Alexander Wurz
Italy Benetton +1 lap 52
15
0
11 12 Brazil Pedro Paulo Diniz
Switzerland Sauber +1 lap 52
17
0
12 23 Brazil Ricardo Zonta
United Kingdom BAR +1 lap 52
18
0
13 14 Spain Pedro de la Rosa
United Kingdom Arrows +2 laps 51
21
0
14 9 Italy Giancarlo Fisichella
Italy Benetton Engine 47
14
0
RIT 15 Japan Toranosuke Takagi
United Kingdom Arrows Gearbox 43
19
0
RIT 20 Italy Luca Badoer
Italy Minardi Engine 43
22
0
RIT 2 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren Hydraulics 39
3
0
RIT 21 Spain Marc Gené
Italy Minardi Gearbox 31
20
0
RIT 7 United Kingdom Damon Hill
Ireland Jordan Fatigue 21
12
0
RIT 18 France Olivier Panis
France Prost Alternator 19
6
0
RIT 19 Italy Jarno Trulli
France Prost Engine 3
7
0
RIT 5 Italy Alessandro Zanardi
United Kingdom Williams Electrical 0
8
0

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button