2000-2009On this day

La rocambolesca vittoria di David Coulthard in Australia 2003

Il 9 marzo 2003, andò in scena un emozionante Gran Premio d’Australia, ricco di colpi di scena. La prova di apertura del campionato mondiale di F1 vide la vittoria di David Coulthard, davanti alla Williams di Juan Pablo Montoya e di Kimi Raikkonen con l’altra McLaren.
Le scuderie inglesi spezzarono l’egemonia della Ferrari, durata per ben 54 gare di fila.

gp australia 2003 piloti
© F1

Durante le qualifiche: Schumacher e Barrichello conquistarono la prima fila. Montoya, invece riuscì a conquistare il terzo tempo, ma staccato di quasi un secondo dalla pole position. Male le due McLaren, con Coulthard undicesimo e Raikkonen quindicesimo.

gp australia 2003 partenza
© Ferrari

Il giorno della gara, la pioggia caduta durante la notte, scombinò le strategie dei team, obbligati, a scegliere tra pneumatici da asciutto o da bagnato, senza la possibilità di usare le mescole intermedie, vietate dal nuovo regolamento. La Ferrari optò per una strategia più conservativa, montando quelle da pioggia.
Il circuito semi-bagnato, diede, alla Ferrari, un buon vantaggio alla partenza, guadagnando subito terreno sui diretti avversari. Ma la pista si asciugò in fretta, consentendo a Montoya, che aveva montato coperture da asciutto, di recuperare subito il distacco. Al 6° giro Barrichello, che avrebbe dovuto scontare un drive through per partenza anticipata, fu costretto al ritiro a causa di un incidente; mentre Schumacher dovette lasciare la leadership del Gran Premio al colombiano, per sostituire le gomme.

Kimi Raikkonen, che, anche grazie alla felice scelta di rientrare ai box per montare gomme da asciutto subito dopo il giro di ricognizione, si ritrovò secondo, tallonato dal tedesco della Ferrari.
Intanto tre safety-car, mischiarono le carte in tavola, regalando a Kimi Raikkonen la temporanea testa della gara, seguito a vista da Schumacher, Coulthard, Villeneuve, Button, Montoya, Panis e Frentzen.
Al giro 25, il canadese della BAR, entrò ai box insieme al compagno di squadra Button, causando parecchia confusione.
Nel frattempo Schumacher attaccò senza successo il finlandese della McLaren, ma non riuscendo a superarlo, il pilota tedesco decise di anticipare la sosta, tattica poi copiata anche dai due piloti McLaren. Montoya, così si ritrovò a condurre la gara, seguito da Raikkonen, Schumacher, Coulthard e dalle due Renault di Trulli e Alonso. Ma classifica mutò ancora, dopo il drive through inflitto al pilota finlandese della McLaren per avere superato il limite di velocità nella pit lane.

Al giro 42, Montoya rifornì per l’ultima volta, lasciando nuovamente a Schumacher la testa della gara.
Ma quando sembrava ormai finita per il tedesco, un piccolo fuoripista gli costò, a 10 giri dalla fine, la perdita dei deflettori della sua F2003GA, costringendolo a rientrare ai box e lasciando a Montoya il primo posto.

A pochi giri dal traguardo, un nuovo colpo di scena: un ingenuo testacoda fece perdere il primo posto al colombiano, servendo su un piatto d’argento la vittoria a David Coulthard.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 5 United Kingdom David Coulthard
United Kingdom McLaren 01:34:42.100 58
11
10
2 3 Colombia Juan Pablo Montoya
United Kingdom Williams 01:34:50.775 58
3
8
3 6 Finland Kimi Raikkonen
United Kingdom McLaren 01:34:51.292 58
15
6
4 1 Germany Michael Schumacher
Italy Ferrari 01:34:51.582 58
1
5
5 7 Italy Jarno Trulli
France Renault 01:35:20.901 58
12
4
6 10 Germany Heinz-Harald Frentzen
Switzerland Sauber 01:35:26.028 58
4
3
7 8 Spain Fernando Alonso
France Renault 01:35:27.174 58
10
2
8 4 Germany Ralf Schumacher
United Kingdom Williams 01:35:27.845 58
9
1
9 16 Canada Jacques Villeneuve
United Kingdom BAR 01:35:47.636 58
6
0
10 17 United Kingdom Jenson Button
United Kingdom BAR 01:35:48.074 58
8
0
11 19 Netherlands Jos Verstappen
Italy Minardi +1 lap 57
20
0
RIT 11 Italy Giancarlo Fisichella
Ireland Jordan Gearbox 52
13
0
RIT 15 Brazil Antônio Pizzonia
United Kingdom Jaguar Suspension 52
18
0
RIT 20 France Olivier Panis
Japan Toyota Fuel pressure 31
5
0
RIT 9 Germany Nick Heidfeld
Switzerland Sauber Suspension 20
7
0
RIT 18 United Kingdom Justin Wilson
Italy Minardi Radiator 16
19
0
RIT 14 Australia Mark Webber
United Kingdom Jaguar Suspension 15
14
0
RIT 21 Brazil Cristiano da Matta
Japan Toyota Spin 7
16
0
RIT 12 Ireland Ralph Firman
Ireland Jordan Accident 6
17
0
RIT 2 Brazil Rubens Barrichello
Italy Ferrari Accident 5
2
0

Pubblicità

Redazione

La storia della Formula 1, raccontata quotidianamente, per non dimenticare i piloti e le gare che hanno reso celebre questo sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button