1930-1939BiografieOn this day

La corona mancata di Tony Brooks

Tony Brooks, insieme a Stirling Moss, sono considerati, due tra i migliori piloti di Formula 1, che però  non sono riusciti a conquistare un Campionato del Mondo.
Moss a proposito di Brooks disse: “Credetemi, stiamo parlando del più bravo sconosciuto della storia delle corse

Nato a Dukinfield, il 25 febbraio 1932, Brooks iniziò a correre nel 1952, mentre studiava odontoiatria.
Il debutto non regalò al ventenne inglese grandi soddisfazioni; le prime esperienze erano legate prevalentemente ad eventi locali. Poi nel 1955 si fece notare alla guida di una Connaught dove vinse il Gran Premio di Siracusa nel campionato di Formula 2: un successo che mancava da 30 anni per una monoposto inglese.

Grazie a questa vittoria e a John Wyer, Brooks, riuscì ad accedere nel Team dell’Aston-Martin, con il quale vinse la 1000 Km del Nürburgring nel 1957 e la celebre Tourist Trophy nel 1958. Ma l’ambizione principale era quella di correre in Formula 1, infatti nel 1956 arrivò la chiamata della BRM, dove però non ottenne grandi risultati. Le vere soddisfazioni arrivarono con la Vanwall: arrivando secondo a Monaco e primo, insieme a Stirling Moss nel GP di Gran Bretagna del 1957. Sempre con la Vanwall, arrivarono anche tre vittorie in Belgio, Germania e Italia, totalizzando 24 punti ed arrivando terzo nella classifica mondiale del 58.
L’anno successivo, Brooks passò alla corte di Enzo Ferrari dove si impose in Francia e in Germania. Purtroppo le sue possibilità di conquistare il titolo andarono in fumo a Monza, per un guasto alla frizione della sua 246 F1. A fine anno si classificò secondo, dietro a Jack Brabham.

Nei due anni successivi, Brooks, perse la sua grinta, forse dovuta alla non competitività della Vanwall, poi la Cooper e la BRM. Ma sicuramente per l’importanza che ebbe il matrimonio nella sua vita, mischiato alle perdite di alcuni suoi amici piloti.
All’età di 29 anni decise di abbandonare le corse per seguire le orme del padre come medico dentista.

In totale, il pilota inglese conquistò in Formula 1: 6 vittorie, 3 pole position e 10 podi.

Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button