1960-1969Formula 1On this day

La bella vittoria di Graham Hill al GP di Monaco 1965

Il 30 maggio 1965, andò in scena il secondo appuntamento della stagione di Formula 1. Dalla prima gara, corsa il 1° gennaio in Sud Africa, passarono, oltre 5 mesi.

Intanto, negli eventi non di campionati la Lotus si aggiudicò ben 3 round: Mike Spence vinse alla “Race of Champions“, mentre Jim Clark a si aggiudicò il GP di Siracusa e il Goodwood International.
Invece, al giovane esordiente della BRM, Jackie Stewart, andò il “BRDC International Trophy“.

Ritornando a Monaco, in griglia mancavano Jim Clark e Dan Gurney, impegnati nella 500 Miglia di Indianapolis, decisione che obbligò la Lotus a non partecipare al Gran Premio monegasco.

Nelle qualifiche del sabato, fu Graham Hill il poleman, dopo aver conquistato le due precedenti edizioni, davanti a Jack Brabham e Jackie Stewart. Seconda fila per le Ferrari di Lorenzo Bandini e John Surtees.

Al via la BRM, di Stewart riuscì ad avere un bello spunto accodandosi a Hill e alla due Ferrari di Bandini e Surtees, mentre Brabham perse 3 posizioni. La classifica non cambiò fino al passaggio numero 25: quando, per evitare la Brabham di Bob Anderson, Hill andò lungo alla Chicane del Porto. Curiosa la scena dell’inglese mentre spingeva la propria BRM accodandosi allo scozzese, alle due Rosse di Maranello e Jack Brabham.

La gloria di Stewart durò 5 giri; nel corso della 30° tornata, finì in testacoda alla Sainte Devote ritrovandosi 4°. Intanto, uno scatenato Brabham passò al comando dopo aver sopravanzato le due Ferrari. Le posizioni mutarono ancora con il sorpasso di Hill sul proprio compagno di squadra. Al 43° giro, Brabham dovette alzare bandiera bianca per un guasto al motore, lasciando la leadership a Bandini davanti Surtees.

bandini surtees gp monaco 1965
© Cahier

La corsa proseguì, con Hill alla caccia della Ferrari del “figlio del vento”: con una manovra da manuale la BRM dell’inglese, concretizzò un bellissimo sorpasso all’esterno nei pressi della Mirabeau.
Passò una dozzina di giri e arrivò anche il sorpasso su Bandini, che a sua volta dovette cedere la posizione anche a Surtees.

Piccolo flashback, per fortuna senza conseguenze, con lo spaventoso incidente dell’australiano, Paul Hawkins che finì in mare alla Chicane del Porto, come accadde, nel 1955 ad Ascari. La gara terminò con Hill che passò per primo sotto la bandiera a scacchi, mentre Surtees, proprio all’ultimo passaggio, rimase senza benzina, cedendo la posizione a Bandini e Stewart, finendo ridosso del podio.

Ecco l’ordine di arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 3 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM 02:37:39.600 100
1
9
2 17 Italy Lorenzo Bandini
Italy Ferrari 02:38:43.600 100
4
6
3 4 United Kingdom Jackie Stewart
United Kingdom BRM 02:39:21.500 100
3
4
4 18 United Kingdom John Surtees
Italy Ferrari Out of Fuel 99
5
3
5 7 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax +2 laps 98
7
2
6 14 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom Brabham +2 laps 98
10
1
7 12 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Brabham +3 laps 97
13
0
8 2 New Zealand Denny Hulme
United Kingdom Brabham +8 laps 92
8
0
9 9 United Kingdom Bob Anderson
United Kingdom Brabham +15 laps 85
9
0
10 10 Australia Paul Hawkins
United Kingdom Lotus Accident 79
14
0
RIT 1 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham Engine 43
2
0
RIT 15 United Kingdom Richard Attwood
United Kingdom Lotus Wheel 43
6
0
RIT 19 United States Ronnie Bucknum
Japan Honda Gearbox 33
15
0
RIT 11 Australia Frank Gardner
United Kingdom Brabham Engine 29
11
0
RIT 16 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Lotus Gearbox 12
12
0
RIT 20 United States Richie Ginther
Japan Honda Halfshaft 0
17
0
DNQ 8 Austria Jochen Rindt
United Kingdom Cooper-Climax No Time 0

0

Sorgente
Credit foto
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button