1960-1969Formula 1On this day

Jim Clark si aggiudicò il secondo appuntamento della stagione nel Gran Premio d’Olanda 1964

Il 24 maggio 1964, dopo due settimane dopo la vittoria di Graham Hill nel round di apertura di Formula 1 nel Gran Premio di  Monaco, i team si riunirono sul circuito di Zandvoort: gara valida, come GP d’Olanda, seconda prova della stagione. Tra i team protagonisti, mancava la BRP, a corto di automobili, mentre il team di Rob Walker portò una Brabham per Jo Bonnier, al posto della Cooper utilizzata nella gara monegasca.

La pole position andò a Dan Gurney con la Brabham ufficiale, davanti a Jim Clark su Lotus e Graham Hill con la BRM .
Come accadeva in quel periodo, la griglia era composta utilizzando il sistema 3-2-3, per cui, in seconda fila si piazzarono la Ferrari di John Surtees e la Cooper di Bruce McLaren. Mentre a chiudere la terza fila ci pensarono Peter Arundell con seconda monoposto di Colin Chapman, Jack Brabham e Ritchie Ginther con una BRM della scuderia Owen Racing Organisation.

Brutto incidente per Tony Maggs, che si ribaltò la propria BRM della Scuderia Centro Sud, compromettendo la propria partecipazione alla gara della domenica.

GP olanda 1964 partenza
© ANEFO

Allo start, Clark riuscì a a passare in vantaggio, davanti a Graham Hill e Gurney, mentre si accodò Arundell con una partenza lampo. Nelle tornate successive Surtees, passò prima la Lotus dell’inglese Arundell, poi Gurney e Hill al 22° passaggio.

Nel giro successivo arrivò il ritiro di Gurney per un guasto allo sterzo.

Al 47° giro la BRM di Graham Hill, iniziò ad avere dei problemi e cominciò a rallentare, facendo passare  Arundell.

La gara terminò con la vittoria dello scozzese Jim Clark che condivise il podio con il secondo posto con la Ferrari 158 di John Surtees e Peter Arundell.
A punti anche Graham Hill, Chris Amon e Bob Anderson.

L’ordine d’arrivo

Pos No Pilota Team Tempo Giri Griglia Punti
1 18 United Kingdom Jim Clark
United Kingdom Lotus 02:07:35.400 80
2
9
2 2 United Kingdom John Surtees
Italy Ferrari 02:08:29.000 80
4
6
3 20 United Kingdom Peter Arundell
United Kingdom Lotus +1 lap 79
6
4
4 6 United Kingdom Graham Hill
United Kingdom BRM +1 lap 79
3
3
5 10 New Zealand Chris Amon
United Kingdom Lotus +1 lap 79
13
2
6 34 United Kingdom Bob Anderson
United Kingdom Brabham +2 laps 78
11
1
7 24 New Zealand Bruce McLaren
United Kingdom Cooper-Climax +2 laps 78
5
0
8 22 United States Phil Hill
United Kingdom Cooper-Climax +4 laps 76
9
0
9 26 Sweden Jo Bonnier
United Kingdom Brabham +4 laps 76
12
0
10 32 Italy Giancarlo Baghetti
United Kingdom BRM +6 laps 74
16
0
11 8 United States Richie Ginther
United Kingdom BRM +16 laps 64
8
0
12 12 United Kingdom Mike Hailwood
United Kingdom Lotus Differential 57
14
0
13 36 Switzerland Jo Siffert
United Kingdom Brabham +25 laps 55
18
0
RIT 14 Australia Jack Brabham
United Kingdom Brabham Ignition 44
7
0
RIT 16 United States Dan Gurney
United Kingdom Brabham Steering 23
1
0
RIT 4 Italy Lorenzo Bandini
Italy Ferrari Ignition 20
10
0
RIT 28 Netherlands Carel Godin de Beaufort
Germany Porsche Engine 8
17
0
DNS 30 South Africa Tony Maggs
United Kingdom BRM Practice accident 0
15
0

Topics
Pubblicità

Silvano Lonardo

Appassionato di tecnologia, Formula 1, Lego e vinili. Mi occupo web, SEO, web marketing e Google ADS. Blogger, insegnante di nuoto e papà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close